Prima esplodono un colpo di pistola poi rapinano il market della Despar

Prima esplodono un colpo di pistola poi rapinano il market della Despar

di Paola Treppo

PALMANOVA (Udine) - Entra al Despar di via Cavour di Palmanova con una pistola in pugno e intima alla cassiera, una donna di 50 anni che vive in un paesino della Bassa Friulana, di consegnargli l'incasso: «Muoviti» le dice e, con i nervi a fior di pelle, esplode un colpo di arma da fuoco. Non mira alla dipendente, per fortuna, ma al soffitto.

Non è chiaro se il rapinatore, che avrebbe agito da solo o con un complice nascosto in auto fuori dal negozio pronto a scappare o a dare l'allarme, abbia usato un'arma finta - come parrebbe -, con colpi "a salve", che fanno solo molto rumore, o se un arma vera. Sta di fatto che tutti si sono spaventati parecchio. La cassiera ha consegnato i soldi che aveva a portata di mano, poco meno di 2mila euro. Poi il rapinatore, che ha agito con il volto coperto, è scappato senza lasciare tracce; è successo oggi, martedì 13 dicembre, poco dopo le 19.15, mentre il market stava per chiudere. Il negozio sorge dentro alla mura della Città Stellata; si tratta della terza rapina a negozi della provincia di Udine in meno di 10 giorni. Sul caso indagano i carabinieri. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Dicembre 2016, 21:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Prima esplodono un colpo di pistola poi rapinano il market della Despar
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2016-12-13 22:16:45
EST....basta la parola!
2016-12-14 07:45:31
Un altro punto in più sulla qualità della vita in quella provincia. Certo che con tutte le risorse che sono arrivate, era immaginabile che il far west potesse aumentare...
2016-12-14 15:04:10
questa è la nuova italia e dicono che i reati sono in calo.... Te credo non vale la pena nemmeno di denuciarli per quello che possono fare le varie forze dell'ordine