Martedì 2 Ottobre 2018, 12:40

Uno dei due accusati si difende: «Non l'ho picchiato, anzi venni aggredito»

PER APPROFONDIRE: lignano, pestaggio, spiaggia, video
Un frame dal video del bestiale pestaggio del ragazzino padovano
UDINE Respinge tutte le accuse uno dei due ragazzini sospettati dalla Polizia di aver partecipato all'aggressione dello studente padovano di 17 anni picchiato e rapinato di circa 100 euro la notte del 15 luglio scorso sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro.
 
MASSACRATO DI BOTTE A LIGNANO - L'audio del brutale pestaggio in spiaggia /ATTENZIONE CONTENUTI FORTI">

«Il mio assistito non lo ha picchiato e non ha fatto il video». Lo riferisce l'avvocato Franco Giunchi, nominato legale di fiducia del minore. L'avvocato ha incontrato ieri il ragazzo, un adolescente come tanti, studente in un istituto superiore cittadino, con alle spalle una famiglia normale. «In questo momento non possiamo dire molto. Bisogna appurare un po' tutto. La questione -  spiega il legale - è più complicata di quanto emerso. Certamente ribadisce - il mio cliente non lo ha toccato, anzi era stato lui inizialmente aggredito sebbene non in maniera grave. E non ha fatto assolutamente neanche il video».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Uno dei due accusati si difende: «Non l'ho picchiato, anzi venni aggredito»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-10-03 00:48:18
"Dammi il tuo telefono e i tuoi soldi... Muovi il c..." Sono curioso di sentire cosa escogitera' il suo avvocato.
2018-10-02 15:53:55
Ti pareva.... questi non fanno mai niente, magari sono stato io ad aggredire il ragazzo rapinato...