«Per favore, faccia meno rumore»: casalinga presa a calci sulle scale

PER APPROFONDIRE: aggressione, codroipo, condominio, marito, moglie
«Per favore, faccia meno rumore»: casalinga presa a calci sulle scale

di Paola Treppo

CODROIPO (Udine) - Nel cuore della notte, nel buio e silenzioso, una coppia che vive in un condominio nella periferia di Codroipo viene improvvisamente buttata giù dal letto, svegliata di soprassalto da rumori che arrivano dall'androne. I due si vestono in tutta fretta: vogliono capire cosa sta succedendo e chi stia facendo quel fracasso, a quell'ora così tarda; sono le quattro del mattino e fra poche ore lui, un operaio di 55 anni dovrà iniziare la sua faticosa giornata di lavoro.

La moglie è la più lesta e scende di corsa le scale. Trova un ragazzo che non risiede nella palazzina; probabilmente si era fermato a chiacchierare fino a quell’ora con un conoscente o un amico che abita lì. La donna gli chiede con educazione di andarsene: cerca di spiegargli che lei e suo marito si devono alzare presto per andare a lavorare.

Barricati in casa
Il ragazzo se ne frega, non si lascia convincere. Anzi. Comincia a spingere la donna perché si sente infastidito. La prende con forza per i polsi e le scarica una raffica di calci alle gambe. Lei reagisce e, con grande sforzo, riesce a divincolarsi dalla presa. Fugge in casa dove, sull’uscio, trova il marito che stava accorrendo alle sue grida. I due si barricano in casa e sentono da cortile il giovane che urla frasi minacciose: «Se vi fate vedere vi ammazzo», urla. 

Alla fine il giovane decide di andarsene; è quasi giorno e si sente stanco, vuole andare a dormire. Stravolti, marito e moglie si presentano dai carabinieri della stazione di Codroipo, comandata dal maresciallo maggiore Luca Cupin, e denunciano l’aggressione. Siamo a metà settembre e scattano subito le indagini per identificare il ragazzo che oggi, mercoledì 11 ottobre, viene denunciato a piede libero per le lesioni causate alla casalinga di sessant’anni e per le minacce di morte rivolte alla coppia. Si tratta di un 25enne residente in zona, già noto ai carabinieri. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Ottobre 2017, 18:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Per favore, faccia meno rumore»: casalinga presa a calci sulle scale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-10-12 08:52:16
E' chiaro che si tratta di una risorsa. Se era un italiano lo scrivevano subito
2017-10-12 08:16:44
Nome cognome e nazionalita' prego.... date sempre tutte le informazione altrimenti non ha senso la notizia, fate a meno di riportarla.Grazie !!
2017-10-12 06:07:07
Quello che mi fa imbestialire è ildenunciato a piede libero e il gia’ noto ai carabinieri ma in questi casi cosa dobbiamo aspettare che ci scappi il morto? Questa non è più giustizia! Siamo purtroppo sudditi di uno stato morto troppo spaventato per fare qualsiasi cosa.
2017-10-11 21:49:22
Scommettiamo?
2017-10-11 19:08:44
E' IMPORTANTE...MOLTO....che non si descriva di quale nazionalita' o etnia sia COSTUI !! per coloro che le raccontano queste notizie...ovvio... NON sia mai che el diablo scommette e vince anche questa volta !!