È morto Mario Toros: fu ministro, sottosegretario e sindacalista Cisl

Mario Toros  (a sinistra) con Renzo Tondo

di P.T.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Lutto in Friuli per la morte di Mario Toros, senatore e più volte ministro; nato a Pagnacco nel 1922, sindacalista, Toros ricoprì infatti per diverse volte l'incarico di ministro e sottosegretario, oltre a esser stato per vent'anni presidente dell'Ente Friuli nel mondo. Toros è morto ieri, domenica 3 giugno, in ospedale. 

Finisce una pagina di storia
«Pochi politici come Mario Toros hanno inciso così tanto nella storia della nostra regione. Con la sua scomparsa finisce una pagina di storia che dovrà restare sempre aperta, perché il suo impegno e la sua passione politica rappresentano un grande esempio di competenza e di amore per la propria terra» il commento del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, alla notizia della scomparsa del senatore. 

«Chi, come il sottoscritto, ha scelto di rappresentare e governare questa regione - ha sottolineato Fedriga - ha ben chiaro quali sono i modelli a cui ispirarsi e quello di Toros è senz'altro uno di questi. Lo stare vicino alla gente agendo per il bene della comunità è infatti l'esperienza che più delle altre ci viene da lui lasciata in eredità ed è la stessa che ci motiva ad andare avanti, senza mai perdere la capacità di saper ascoltare prima di decidere».

Una delle figure più importanti del '900
«Piango la scomparsa di una delle figure più nobili e autorevoli dello scenario politico regionale del '900, una voce saggia e competente che ancora oggi avevo il privilegio di poter ascoltare. Ricorderò in maniera indelebile la sua lezione alla quale ispirarsi nei momenti difficili. Adesso rimane solo un silenzio che lascia un vuoto incolmabile - ha detto il vicegovernatore della Regione, Riccardo Riccardi -. Con lui il Friuli perde anche uno dei padri della ricostruzione. Fu egli infatti il relatore a Camere sciolte della conversione in legge del decreto per il post terremoto. Che amasse profondamente la sua terra lo dimostrò anche combattendo la guerra partigiana nelle file della Osoppo, avendo sempre come faro i valori della libertà e della democrazia».

Guida per intere generazioni di politici
«Con la scomparsa di Mario Toros, il Fvg e il Paese perdono uno dei più alti testimoni di quella politica che è stata capace di portare importanti cambiamenti attraverso le lotte per la libertà e il progresso sociale - ha detto infine il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Sergio Bolzonello esprimendo il suo cordoglio personale e di tutto il gruppo consiliare regionale -. Toros, insieme a figure come Tessitori, ha rappresentato un esempio e una guida per intere generazioni di politici e amministratori. È stato una delle maggiori figure che ha onorato la nostra comunità regionale, prima contribuendo a fondare la Cisl, poi come parlamentare e come ministro del Lavoro nel governo Moro. Il suo esempio deve rimanere vivo nelle memorie anche delle future generazioni di amministratori e dei cittadini».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Giugno 2018, 08:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
È morto Mario Toros: fu ministro, sottosegretario e sindacalista Cisl
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-06-05 11:37:32
I fatti dopo pochi anni di duro lavoro al servizio del paese Sono già pronti pieno diritto di andare in pensione con qualche milione
2018-06-05 10:52:46
Da cosa dipenderebbe la certezza della longevità di politici e politicanti, visto che si lamentano dell'"affaticamento" continuo a cui sono sottoposti?
2018-06-04 09:29:29
Scoperto il gene della longevità è sufficiente essere politico sindacalista magari Presidente della Repubblica in questo modo si campa cent'anni e senza problemi per arrivare a fine mese grazie ai sostanziosi emolumenti che arrivano direttamente dalle tasche dei contribuenti
2018-06-04 08:42:52
Ll Spending Review