Casa a fuoco: anziani svegliati nella notte dal botto dell'esplosione

Casa a fuoco: anziani svegliati nella notte dal botto dell'esplosione

di Paola Treppo

VERZEGNIS (Udine) - Casa a fuoco a Verzegnis e una coppia anziani viene svegliata nella notte dal botto di una esplosione. Sono da poco passate le 20.30 di ieri, venerdì 9 febbraio, quando i coniugi, già a letto, sentono un forte rumore ma non ci danno subito molto peso. Solo in un secondo momento capiscono quello che è successo: la canna fumaria ha avuto un problema e si è sviluppato un incendio: il forte rumore che avevano sentito era probabilmente quello del camino che si stava spaccando per il forte calore prodotto dalle fiamme.

Il rogo si è esteso rapidamente al tetto e a due stanze che si trovano proprio sotto la copertura. Solo l'intervento repentino dei vigili del fuoco ha evitato che l'incendio distruggesse tutto l'immobile, una casa che conta più piani. Le stanze interessate dalle fiamme non erano utilizzate quotidianamente dai coniugi, due anziani di 78 anni: erano uno spazio sfruttato come deposito. Nessuno è rimasto intossicato né si è ferito. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Tolmezzo. Il rogo è accidentale. La casa è agibile. I proprietari, che questa mattina hanno ricevuto anche la visita del sindaco di Verzegnis, Renzo Lunazzi, si sono già messi all'opera per pulire e sistemare il piano danneggiato dalle fiamme, senza perdere tempo.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 Febbraio 2018, 12:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Casa a fuoco: anziani svegliati nella notte dal botto dell'esplosione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti