Fontanini sindaco di Udine, sinistra ko. A Sacile vince Spagnol
Sacile, Spagnol trionfa su Gottardo nel duello interno al centrodestra

Fontanini sindaco di Udine. A Sacile Spagnol. Polemica: accolto con il saluto fascista
UDINE - Primo test elettorale a Nordest dopo le elezioni politiche. Andavano al ballottaggio in Friuli Venezia Giulia le città di Sacile, in provincia di Pordenone, e Udine, capoluogo del Friuli. I seggi si sono chiusi alle 23, lo spoglio è avvenuto nella notte. Ecco i risultati.

UDINE  Pietro Fontanini ce l'ha fatta. La città di Udine, ultima roccaforte della sinistra in Friuli dopo il tracollo elettorale del Pd, ha scelto come sindaco il candidato del centrodestra, che al primo turno, due settimane fa, era in vantaggio di 2.600 voti. Ma al ballottaggio, che si è svolto ieri, con i seggi aperti dalle 7 alle 23, è stato un testa a testa continuo con il candidato del centrosinistra, il pd Vincenzo Martines. L'affluenza bassa che si è registrata ieri ha come sempre penalizzato il centrodestra, e così nella notte, man mano che arrivavano i dati dalle sezioni, Martines e Fontanini si sono più volte sorpassati a vicenda, in uno scrutinio al cardiopalma, in cui i due erano divisi da poche decine di voti. Alla fine Fontanini ha prevalso per 280 voti: 18.830 contro 18.550, il 50,37% contro il 49,63%. Ed è stato lo stesso Martines a comunicargli che aveva vinto.

LA POLEMICA - In Municipio a Udine, c’è chi ha festeggiato anche col saluto romano la vittoria di Fontanini. Al grido di “Udine rialzati”, scandito dal gruppo, il segretario cittadino di Fratelli d’Italia, Ugo Falcone (neo-consigliere e possibile futuro assessore) ha esultato con il braccio teso nel Salone del Popolo del Comune, a conclusione dello spoglio elettorale. L’immagine che lo immortala sta facendo il giro dei social e provocando molte polemiche, anche perché il capoluogo friulano è Medaglia d’Oro al valor militare per la guerra di Liberazione.

SACILE L'altra città del Friuli Venezia Giulia che ieri celebrava il secondo turno elettorale di ballottaggio è Sacile, il "giardino della Serenissima" Qui il centrosinistra era fuori concorso: al ballottaggio si presentavano due candidati entrambi di centrodestra, già "compagni di giunta" nell'amministrazione uscente:  Carlo Spagnol, candidato da Forza Italia e dalla civica Viva Sacile, e Alberto Gottardo, che aveva dietro di sè la spinta della Lega e di diversi altri schieramenti civici. L’affluenza è rimasta bassa, stabilizzandosi al 47.82%, con 8 mila 132 votanti (su 17 mila 5). Al primo turno la percentuale era stata del 56.74%. Spagnol ha vinto con largo margine, oltre il 65%. «Sarò il sindaco di tutti - le sue prime parole -, per la mia città e la mia squadra».
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 14 Maggio 2018, 01:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fontanini sindaco di Udine, sinistra ko. A Sacile vince Spagnol
Sacile, Spagnol trionfa su Gottardo nel duello interno al centrodestra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 46 commenti presenti
2018-05-15 09:55:26
Monfalcone, SestoSan Giovanni, Cormons, Ronchi dei Legionari, quindici giorni fa San Giorgio di Nogaro,adesso Udine: cacciati a calci nel sedere perfino dalle loro roccheforti....devono consolarsi con cquello che gli resta:Fiumicello....
2018-05-15 01:42:53
Alle Regionalia a regalare il proprio voto ci va semptre più una minima minoranza, ma vedo che lo stesso si ripete sempre più anche alle comunali di scarsa rilevanza. C'è un problema sul concetto di rappresentanza, li cittadino danno scarso affidamento a "partiti aziendal-privatistici
2018-05-14 20:47:34
Ha proposito di colle e di sedie il dr. Forlanini, ex PCI, e dal 1983 ad oggi che tra Regione, Camera, ex Provincia ed adesso Comune vive pagato dai contribuenti. Alla faccia del cambiamento e del rinnovamento .... mah!!
2018-05-14 17:43:09
Quanti ne ho visti di "camerata", nell'imminenza della pensione o quando hanno ritenuto di aver subito torti sul lavoro a strisciare come vermi* davanti alla CGIL, ai suoi CAF, quanto ne ho visti che, una volta licenziati, si riducono a POSTULARE SENZA RITEGNO presso le soc. cooperative che avevano maledetto fino al giorno prima... (* = prima che me lo facciate notare: "come vermi" e' pleonastico. Lo sapevo gia'. Grazie.)
2018-05-14 18:23:58
Vermi sono quelli che raccontano certe balle...