Quattro passanti morsi da un Akita in pochi giorni: sequestrato agli incauti proprietari

Quattro passanti morsi da un Akita in pochi giorni: sequestrato agli incauti proprietari

di E.B.

TRIESTE - Un cane di taglia medio grossa, un Akita americano, è stato allontanato definitivamente dai suoi detentori ed è diventato di proprietà del Comune di Trieste per aver morso senza motivo ben 4 persone in poco più di un mese. Questi i fatti: all'inizio di agosto la Polizia locale è intervenuta in via delle Torri dove un signore di 68 anni è stato morso dal cane in questione, un maschio di 2 anni e mezzo: l'anziano stava uscendo da un negozio quando l'Akita, condotto al guinzaglio dal 38enne G.G., il padrone,  gli ha morso il fianco con ferite medicate dai sanitari e giudicate poi guaribili in 10 giorni.

Il proprietario, pur minimizzando l'accaduto, era rimasto a disposizione della pattuglia che gli ha comminato una sanzione da 100 euro per non aver adottato le cautele necessarie a tutelare persone o animali da danni e aggressioni.  Ai primi di settembre, a meno di un mese, nuova richiesta alla Sala Operativa ma questa volta in via Galatti: un passante di 62 anni era stato morso dallo stesso cane (stavolta 10 giorni di prognosi), riconosciuto da uno degli operatori che, casualmente, era intervenuto la volta prima. Il cane era condotto dalla madre del proprietario, una signora ultra60enne.

La pattuglia, oltre alla sanzione di 100 euro, ne ha aggiunta una per omessa custodia e malgoverno dell'animale.  Ma non poteva finire qui: 2 episodi in meno di un mese indicavano che il cane era potenzialmente pericoloso e in aggiunta, il proprietario e gli anziani genitori dimostravano di non saperlo gestire, in casa e fuori, oltre a sminuire la gravità degli incidenti. La Polizia locale ha perciò contattato il veterinario del canile per una valutazione professionale del cane che accelerasse l'imposizione dell'uso della museruola durante le uscite. 

Le preoccupazioni degli agenti si sono rivelate più che fondate: a 4 giorni dall'ultimo episodio, l'Akita, benché assicurato al guinzaglio, ha morso più volte (gluteo e braccio) una donna di 58 anni ferma sul marciapiede di via Filzi per attraversare la strada. Le lesioni in questo caso sono state più gravi: 20 giorni di prognosi.  Di concerto con l'Azienda sanitaria il cane è stato portato al canile di via Orsera per la valutazione del veterinario che ha confermato la sua attitudine: ha morso al fianco anche un operatore tecnico del canile (guaribile in 7 giorni). Ad aggravare ancor più la situazione, il fatto che si era trattato di un morso a bocca piena e trattenuto, indice di maggiore pericolosità. Essendo non coperto dal vaccino antirabbico e l'assenza delle condizioni per un sequestro fiduciario presso la famiglia, il medico veterinario ha proceduto con il ricovero coatto dell'animale per un'osservazione di 10 giorni e contemporaneamente lo ha iscritto nel Registro dei cani morsicatori. 

Il cane è stato quindi confiscato d'autorità e da alcuni giorni è diventato di proprietà del Comune di Trieste, ospite presso il canile convenzionato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Ottobre 2018, 14:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Quattro passanti morsi da un Akita in pochi giorni: sequestrato agli incauti proprietari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-10-12 10:33:18
Bisogna amare gli animali, ma ci sono delle regole che vanno osservate, il proprietario del cane doveva essere messo in condizione di mettere un guinzaglio, e non una semplice multa. Se un animale è pericoloso, va messo in condizione di non nuocere al genere umano.
2018-10-12 08:52:59
Povero cane...adesso rimane lì nel canile che schifo
2018-10-12 07:41:19
Il cane non è stato addestrato nel modo dovuto. Gli Akita sono cani molto indipendenti e con un carattere forte, vanno contenuti. Poi giustamente, non si capisce perchè lo si portava in giro senza museruola.
2018-10-12 05:44:08
Non esistono cani "cattivi" ma padroni incapaci di gestirli. Come tanti genitori di bipedi, del resto. Adesso cercate di rieducarlo, è una vittima anche lui.
2018-10-12 00:08:53
Anche l'operatore del canile ha morso... Io se fossi in lui troverei un sistema per regolare i conti definitivamente.