Il sindaco: «Vigili fuori la notte? Solo se possono essere armati»

DIPIAZZA

di Marco Corazza

TRIESTE - «Gli agenti di Polizia locale di notte? Devono essere armati». Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, non cade nelle polemiche che in questi giorni lo vedevano protagonista sul web tra chi lo accusava di volere un "paese armato".

Il primo cittadino ha spiegato che «per la sicurezza della popolazione e degli stessi agenti di Polizia locale, quei Vigili devono essere armati». Di fatto non si tratta di una scelta del sindaco, ma lo prevede la stessa legge. «In questi giorni ho letto un sacco di stupidaggini e polemiche strumentali relativamente all’armamento notturno della Polizia Locale di Trieste - spiega Roberto Dipiazza -. Se vogliamo fare uscire i Vigili di notte, così da affiancare e permettere alla Polizia di Stato, Carabinieri e Finanza un controllo più mirato del territorio per una maggiore sicurezza e tutela, è la legge che prevede che debbano essere armati di notte altrimenti non possono fare il servizio. La questione è di un semplice mai visto».
 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Aprile 2018, 10:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il sindaco: «Vigili fuori la notte? Solo se possono essere armati»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-04-15 14:28:12
Importante e' dargli il permesso di usarle le armi
2018-04-13 18:40:01
Deghe anche e cartuce, no quee a salve...
2018-04-13 16:39:01
non capisco perche' dobbiamo dare "spazio" a certa gentaglia, oltretutto straniera, spendere soldi in sicurezza, barricarci in casa ad una certa ora, inferiate e allarmi alle finestre ecc. ma siamo impazziti? si lo siamo o lo sono chi permette tutto questo, ma estradiamoli...non se ne puo' piu'..