Lunedì 18 Febbraio 2019, 09:14

Matteo, lo chef che rinuncia alle stelle per stare con il suo bambino

PER APPROFONDIRE: chef, matteo metullio, stellato, trieste
Matteo Metullio

di Claudio De Min

Ci sono i cuochi che hanno scritto alla Michelin annunciando di non voler più essere inseriti nella guida (lo fece anche Gualtiero Marchesi, fra gli altri). E poi quelli che hanno rinunciato volontariamente alle stelle. E quegli altri che hanno chiuso il loro superistorante e si sono dedicati ad una cucina più semplice sotto insegne più informali. E persino quelli che hanno smesso di lavorare dentro un ristorante e si dedicano a catering di lusso o consulenze (il grande Fulvio Pierangelini, ad esempio). E altri, pur bravissimi (penso alla bellunese Paola Budel), di cui si sono addirittura perse la tracce. Troppo stress, troppa tensione, troppe aspettative, troppe complicazioni, troppe domande (la prima: ma che vita è questa?) a cui rispondere, giorno dopo giorno. A se stessi e agli altri. Invece, Matteo Metullio, triestino, 30 anni il prossimo 3 marzo («metà passati davanti al mare, l'altra metà fra le
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Matteo, lo chef che rinuncia alle stelle per stare con il suo bambino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-02-18 15:32:39
il ragazzo cambia solo ristorante. e mi sembra ridicolo che un ristorante chiuda perchè non ha più quel determinato chef. penso che sia una trovata pubblicitaria per vedere se si fa vivo qualche ristorante della zona dove abita la moglie ovviamente con adeguato portafoglio.
2019-02-18 13:45:01
Io certe cose non le propagherei ai giornali. Io.