Chiusura del centro per l'immigrazione: 70 posti a rischio

Chiusura del centro per l'immigrazione: 70 posti a rischio

di Elisabetta Batic

TRIESTE - Sono 70 i posti di lavoro a rischio a causa della chiusura del Cara di Gradisca, prevista dal piano sull'immigrazione del ministro Minniti. Si tratta di dipendenti della cooperativa Minerva che gestisce la struttura di accoglienza: se fino a fine anno il lavoro è assicurato, il 2018 si aprirà all'insegna dell'incertezza. Il Cara che attualmente ospita 600 richiedenti asilo verrà progressivamente svuotato e due palazzine dell'ex Cie verranno trasformate in Centro per il rimpatrio, struttura (prevista obbligatoriamente in ogni regione) dove detenere i migranti (non più di 100) per tempi ridotti in attesa di rimandarli nel Paese di origine. Qui subentrano le preoccupazioni delle organizzazioni sindacali che ieri pomeriggio, a Trieste, hanno incontrato l'assessore al lavoro Loredana Panariti per fare il punto della situazione. La minore quantità di migranti ospitati nel nuovo centro significherebbe anche meno personale: l'indotto per ristorazione, pulizia e altri servizi varrebbe qualche decina di posti. Per i 70 lavoratori, la parola fine sarebbe dovuta scattare già a fine settembre ma poi l'affidamento alla cooperativa Minerva è stato prorogato di altri tre mesi. Inizialmente infatti lo svuotamento della struttura doveva avvenire in tempi rapidi per poi procedere ai lavori di riconversione: alcuni dei lavoratori dovrebbero venire riassorbiti ma a detta dei sindacati due terzi si ritroverebbero invece a spasso...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Ottobre 2017, 11:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Chiusura del centro per l'immigrazione: 70 posti a rischio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2017-10-14 10:44:12
ha ragione frottolo che i neo itaglioti danno lavoro: 8 miliardi di euro all'anno costano e danno lavoro a taaanti compagni (e taaaanti soldi ai preti, compagnucci, coop, usw)
2017-10-13 14:05:23
... disoccupati. ovvero situazione ottimale per ottenere lo status rifugiandi in africa per doverosa forma di reciprocità.. tutti coloro che in vario modo e o titolo collaborano all'invasione è nemico del suo popolo..
2017-10-13 10:16:53
quindi una "soluzione di continuita' " c'e' anzi il numero degli operatori era pure aumentato di venti "Connecting People estromessa Il Cara a Minerva: salvi 50 posti" e adesso infatti sono 70 sembra quello che "pregava perché il Tiranno restasse in vita" poiché il successivo sarebbe stato pure peggio
2017-10-12 23:13:01
ci saranno altri lavori piu' produttivi per la nazione.
2017-10-12 15:13:11
che differenza c'e' fra "Connecting People" e "Minerva"?o forse hanno cambiato "ragione sociale"