Dal wc alla tesi di laurea: fondali
marini ripuliti da 200 volontari

Dal wc alla tesi di laurea: fondali
marini ripuliti da 200 volontari

di E.B.

TRIESTE - Una poltrona, una bicicletta, un wc, telefoni cellulari e soprattutto tantissime bottiglie di plastica. Persino una tesi di laurea: è il "bottino" raccolto stamani per la quarta edizione di "Clean Water", operazione di pulizia dei fondali delle Rive cittadine, svolta nella giornata conclusiva della settima edizione di "Mare Nordest 2018", manifestazione incentrata su tutto quanto ruota attorno al mondo del mare. L'operazione "Clean Water" ha visto la partecipazione di circa 200 persone di 16 associazioni tra apneisti, sub e volontari, in acqua e a terra nello specchio di mare davanti alla piazza dell'Unità d'Italia, tra la Scala Reale e il Molo Audace. Quest'anno ha aderito alla raccolta la multi-utility AcegasApsAmga (Gruppo Hera) con un maxicontenitore per la differenziazione immediata dei rifiuti. «Questa iniziativa - ha commentato l'assessore all'Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro - rappresenta un messaggio importante per sensibilizzare le persone sul tema dell'educazione ambientale, la quale deve partire soprattutto coinvolgendo i più giovani attraverso le scuole, con dei progetti didattici che, come Regione, abbiamo in programma di realizzare nel corso della legislatura». 
 
 


Questi nel dettaglio i numeri dell'operazione "Clean Water":  437 bottiglie di vetro; 64 lattine; 23 bottigliette di plastica e 84 oggetti tra sacchetti e altro; 79 bicchieri di vetro; 6 oggetti di ceramica tra cui piatti; 1 sanitario (tazza WC); 1 scaldabagno; 2 biciclette; 1 skateboard; 1 marmitta; 14 ombrelli; 1 tappeto; 1 tesi di laurea in doppia copia; 28 cellulari; 1 asciugacapelli; 1 orologio; 2 ancore; 1 gonfalone pubblicitario; 1 bandiera italiana; 1 dentiera; 1 mostrina dell’esercito Reggimento Piemonte Cavalleria; 3 batterie; 7 paia di occhiali; 2 volanti; 1 bottiglia di vino; 1 bottiglia di liquore; 4 tra borsette e portafogli; 2 documenti; 22 tra cartelli segnaletica stradale e transenne e 2 coni stradali; 2 copertoni di camion; 1 paio di scarpe; 1 carrello della spesa; vario materiale da pesca; 17 corde; materiale elettrico e ferroso; tessuti vari; 37 cavi elettrici; 2 sedie da esterni tra cui una poltroncina del Caffè degli specchi il cui titolare, per festeggiare l'insperato ritrovamento, ha offerto un simpatico e scherzoso brindisi ai presenti.






 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Giugno 2018, 18:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dal wc alla tesi di laurea: fondali
marini ripuliti da 200 volontari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti