Blitz del vicesindaco nella notte sulle Rive: scaccia i migranti

PER APPROFONDIRE: bivacco, comune, migranti, polidori, rive, trieste
Blitz del vicesindaco nella notte  sulle Rive: scaccia i migranti

di E.B.

TRIESTE - Intervento diretto del vicesindaco della Lega Paolo Polidori nella serata di ieri per sgomberare personalmente il bivacco di migranti sulle Rive cittadine, nelle vicinanze della Capitaneria di Porto e a pochi passi dalla centralissima Piazza dell'Unità d'Italia. Rivolgendosi loro in inglese, Polidori ha invitato il gruppetto ad andare via spiegando che non poteva stare lì né oggi né domani né mai. I migranti non hanno opposto alcuna resistenza e lentamente si sono alzati iniziando a raccogliere e a piegare le lenzuola e i teli che avevano con loro.

LEGGI ANCHE Migranti irregolari: «Oggi i primi trasferimenti, una trentina subito via»
 


Il vicesindaco ha chiesto loro da dove provenissero e chi, se Caritas o Ics, gli aveva detto che poteva stare in quella zona sentendosi rispondere che non lo sapevano. Su Facebook, Polidori scrive: «Risultato dell’identificazione: 3 appena arrivati, 3 in attesa del primo appuntamento in questura per la richiesta di asilo il 28 novembre.  Poi ci sarà, chissà quando, il passaggio in commissione richiedenti asilo. E nel frattempo??!! Complimenti al Pd, che ha messo in piedi un sistema apparentemente assurdo e ingestibile, ma che in realtà permette di permanere sul territorio italiano senza limiti di tempo». Polidori è rimasto sul posto finché non se ne sono andati via tutti: «Non si è capito da dove vengono e dove vanno, l'importante è che se ne vadano via da qui. Anche questo è presidio del territorio». 

LEGGI ANCHE Fedriga manda i forestali del Friuli a "chiudere" il confine con la Slovenia
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 25 Agosto 2018, 09:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Blitz del vicesindaco nella notte sulle Rive: scaccia i migranti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2018-08-28 11:44:06
Il confine è un colabrodo e va presidiato ermeticamente!
2018-08-27 16:09:12
Oggi la chiesa triestina attacca l'esigenza di ordine e di rispetto per la Comunita' che il Polidori ha incarnato... cosi' come ieri i comunisti hanno attaccato a Catania la nave Diciotti: et voila la saldatura cattocomunista, quella che ha aperto la strada all'accoglienza indiscriminata e che ha riempito l'Italia con la feccia di tutto il mondo fino ad innescare la reazione uguale e contraria!!! La chiesa si limiti a proporre il proprio punto di vista negli appositi spazi che le sono concessi - e chi ci crede ci crede -; i comunisti si preparino a nuovi catastrofici sberloni elettorali, visto che non hanno ancora capito perche' non li voti piu' nessuno.
2018-08-27 13:50:18
Autorità o no Con le buone o con le cattive li facciamo alzare e via
2018-08-27 11:53:10
Dove non governa piu partito dei disastri la pacchi per certa gentaglia é finita
2018-08-26 21:27:43
Non aveva nemmeno l' autorità' per farlo, ma loro gli hanno dato questa soddisfazione, e Fedriga gongola.