Abusi sessuali su una bimba di 12 anni: arrestati tre stranieri

PER APPROFONDIRE: abusi sessuali, arresti, minore, polizia, trieste
Abusi sessuali su una bimba di 12 anni: arrestati tre stranieri

di E.B.

TRIESTE - Tre arresti per ripetuti abusi sessuali. Si sono concluse così le ricostruzioni e le indagini da parte della Polizia di Stato su coordinamento della Procura della Repubblica nei confronti di tre stranieri: si tratta di Zerani Muhibullah, afgano e dei cittadini pakistani Hussain Arif  e  Khan Zubair coinvolti, in episodi distinti, in atti sessuali con una minorenne avvenuti nel mese di maggio e giugno 2017. Nel primo episodio la vittima, una minore di soli 12 anni, con cittadinanza italiana, dopo essersi incontrata occasionalmente con il Zerani in Piazza Goldoni, in un pomeriggio di maggio,  si era intrattenuta con lo straniero presso un esercizio commerciale della zona dove avevano consumato alcune bibite. Successivamente il cittadino afgano ha condotto la giovane attraverso la scalinata che porta nel parco di San Giusto, nei pressi di una fontana: qui ha iniziato a baciarla nonostante il fastidio della ragazzina che ha tentato di respingerlo ripetutamente. Lo straniero ha però immobilizzato la giovane a terra approfittando sessualmente di lei.

Una volta rientrata presso la struttura di residenza, la 14enne ha riferito l’accaduto ad un’educatrice e assieme si sono recate all'ospedale pediatrico “Burlo Garofolo” per gli accertamenti del caso. Sulla base del referto e a seguito delle attività investigative, Zerani è stato individuato come il soggetto che aveva abusato di lei. Ma non era stato il solo. Nel mese di giugno, la ragazzina aveva subito altre violenze all’interno del giardino pubblico di Via Giulia, sempre con le stesse modalità prima da Hussain e successivamente da altri due soggetti, uno dei quali Khan, e un altro al momento sconosciuto. Gli accertamenti investigativi hanno inoltre consentito di appurare che gli arrestati erano consapevoli dell’età della minore e che avevano abusato di lei.  La custodia cautelare, oltre che per la gravità degli atti compiuti, è stata disposta anche perchè vi è il concreto ed attuale pericolo della reiterazione del reato. Gli arrestati, nelle prime ore della mattinata odierna, sono stati prelevati dalla Squadra Mobile presso le strutture di accoglienza dove erano ospitati, e condotti al Carcere del Coroneo.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 27 Luglio 2017, 17:06






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Abusi sessuali su una bimba di 12 anni: arrestati tre stranieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-07-28 12:51:01
Questo succede perchè le politiche volute dalla sinistra fanno arrivare in Italia gente senza nessuna selezione. E a pagare i danni dell'immigrazione incontrollata sono le persone più deboli come i bambini,le donne e gli anziani.
2017-07-28 10:04:43
Evidentemente vitto alloggio e telefonino non sono sufficienti. Dobbiamo fare di più, vero amici del "tutti qui che c'è posto"?
2017-07-27 23:50:44
Ecco, io questa gente qui li getterei in galera e butterei la chiave ....
2017-07-27 22:58:53
Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui vengono in italia.
2017-07-27 18:11:53
Si tratta di un afgano e di due pakistani. Perche' nell'articolo vengano definiti cittadini proprio non si sa. Comunque, se viene accertata la colpevolezza dei 3, vengano immediatamente espulsi dopo aver scontato la pena. Non si riesce a capire perche' afgani e pachistani vengano accettati in territorio italiano. A che titolo?