Cyber attacco col virus informatico, Electrolux nel mirino corre ai ripari

PER APPROFONDIRE: cyberattacco, electrolux, hacker, virus
Cyber attacco col virus informatico, Electrolux nel mirino corre ai ripari

di Davide Lisetto

PORDENONE/TREVISO - WannaCry, il software che nel fine settimana ha colpito circa 200 mila computer in 150 Paesi mettendo fuori uso i sistemi informatici, ieri mattina ha messo in difficoltà anche Electrolux. Il cyber-attacco avrebbe colpito, da qualche parte nel mondo, anche la multinazionale dell'elettrodomestico. E ieri mattina anche negli uffici di Porcia - ma rallentamenti e disagi ci sarebbero stati anche in altri siti italiani del gruppo - ci sono stati dei problemi nei pc. In molti hanno riscontrato difficoltà nei collegamenti internet e le e-mail erano bloccate. Da subito gli esperti dell'Information tecnology interno all'azienda - al lavoro anche i tecnici del Data base di via Modotti a Pordenone - si sono messi all'opera per ridurre gli effetti dell'attacco e potenziare i sistemi di sicurezza e protezione della rete. Sono state subito identificate le macchine infette che sono state rimosse.

A tutto il personale sono state date  le indicazioni necessarie per affrontare l'emergenza informatica. È inoltre stato comunicato di non pagare alcun riscatto, come viene chiesto dal software-virus. In pochissimo tempo, inoltre, è stato messo a punto un nuovo sistema di protezione anti-virus che è stato distribuito in tutte le sedi: agli operatori è stato chiesto di spegnere i computer e di riavviarli con il nuovo sistema. È stato anche diffuso una sorta di vademecum su come difendersi da simili situazioni: in molti casi l'attacco può arrivare da una mail che si ritiene affidabile, una banca o un amico, che potrebbe contenere un allegato non protetto. Se aperto potrebbe diffondere il virus o crittografare i file chiedendo un riscatto per la riattivazione. Electrolux ha diffuso a tutti i dipendenti un mini-corso di dieci minuti. Pertanto - si legge nelle istruzioni - tutti i dipendenti devono essere più vigili quando si fa clic sui collegamenti: se ricevi una mail che sembra sospetta non aprirla. In serata da Stoccolma la precisazione: nessun impatto operativo di rilievo per il gruppo.
© riproduzione riservata
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Maggio 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cyber attacco col virus informatico, Electrolux nel mirino corre ai ripari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-05-16 19:11:51
controllare sempre gli headers delle mail...