Treviso invasa da 560mila alpini, Panno: «Trionfo per tutte le sezioni»

PER APPROFONDIRE: 560mila, adunata, alpini, panno, treviso
Treviso invasa da 560mila alpini, Panno: «Trionfo per tutte le sezioni»
TREVISO - «Sento quasi già nostalgia dell'Adunata». Raffaele Panno, presidente della sezione di Treviso dell'Associazione nazionale Alpini, sorride, un po' stanco, ma felice. Il lunedì mattina dopo la spettacolare sfilata 13 ore di fiume umano ininterrotto - Treviso si risveglia con le ultime penne nere foreste intente a caricare i bagagli in auto, mentre gli addetti sono già all'opera dall'alba (o addirittura, fin dalla sera precedente) per smontare tribune, smobilitare stand, raccogliere rifiuti.
Anche per gli alpini c'è ancora lavoro da fare: si caricano sui furgoni le transenne, nella sede di San Pelajo si staccano dal muro e si ripiegano le grandi cartine con indicati parcheggi e tendopoli: «Nel giro di un paio di giorni, la città tornerà alla normalità, anzi meglio di come l'abbiamo trovata», assicurano. L'Adunata del Piave va in archivio con numeri record: 80mila in sfilata, oltre mezzo milione ad applaudire e a partecipare ai vari eventi: fonti non ancora ufficiali parlano di 560mila presenze. «Ci speravamo, viste le prenotazioni -traccia il primo bilancio Panno - la squadra ha lavorato bene, il centenario della Grande guerra rappresentava un forte richiamo, il meteo ci ha dato una mano e abbiamo raggiunto il risultato: un'Adunata per gli alpini e per la gente, a misura d'uomo».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Maggio 2017, 08:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Treviso invasa da 560mila alpini, Panno: «Trionfo per tutte le sezioni»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2017-05-17 06:35:31
Ho seguito su Antenna 3, ad intervalli...ma c'era poca differenza , a parte le ombre che cambiavano a seconda del percorso apparente del sole.Tolto l'audio col tasto mute per non dover sopportare il tono di voce esagitato dello speacker, leggevo ogni tanto i commenti rituali. UNo mi ha colpito: "In ricordo dei commilitoni che ho visto piangere od imprecare per le umiliazioni ed angherie che dovevano sopportare in caserma..." Un tempo si stabilivano tra soldati ( nessun corpo escluso) le stesse differenze tra classi sociali, ormai non piu' di moda..l'organizzazione piramidale delle gerarchie, cui certi non si adattavano , mentre la massa ci provava anche gusto ad essere dominata( burbe)..e non vedeva l'ora di dominare ( nonnismo, comunione, gavettoni, il sacco, la bella statuina block , il dentifricio ecc).Al punto da averne perenne nostalgia.
2017-05-17 00:40:44
Non pensavo che tutto si risolvesse per il meglio, e nonostante i tanti alpini della domenica, questi hanno lasciato la città meglio di quando sono arrivati. Sono stati accolti bene e le bandierine sono tutte ancora presenti ad infastidire qualcuno che non ha idee e quindi va in "aceto". Ps:per qualche sedicente commentatore, c'erano corriere anche dalle isole, ma come spiegargliene il motivo sapendo che non lo capirà?
2017-05-16 20:34:28
Un caro saluto a tutti coloro che cliccano specialmente sui pollici vero giù. Questo sta a dimostrare che qualche roditore veneto passa il suo tempo a rodersi il fegato. Pertanto vedrò di intensificare gli interventi per far si che questi pensionati roditori passino il tempo in allegria.hahahahahahahahaa....ciao.
2017-05-16 17:31:12
Le cantine sociali esultano per il risultato di vendite di alcolici con un incremento del 5.000/100.....hahahahahahaahahahaha vediamo a trennto se sarà ancora record...hahahahahahahaha...ciao enrico.
2017-05-16 17:06:36
Caro Enricosecondo, vedo che l'abitudine di paragonare l'efficienza di una cittadina come Treviso (83mila abitanti) con le grandi città (Roma 4,3 milioni) è dura a morire.... Treviso ha ben gestito 500 mila persone per il fattivo apporto degli Alpini stessi, di certo non per sola estrema buona volontà dei Trevigiani. Sarebbe come affermare che Bolzano è meglio di New York perchè non ci sono delinquenti e accattoni, ma che paragoni!!!!