Inseguimento nella notte: nell'Audi una mazza e arnesi da scasso. Niente patente né assicurazione

PER APPROFONDIRE: audi, inseguimento, treviso
Inseguimento nella notte: nell'Audi una mazza e arnesi da scasso. Niente patente né assicurazione
TREVISO - Inseguimento alle due di notte del 19 ottobre in viale della Repubblica a Treviso: i poliziotti fermano due 25enni rumeni che, a loro dire, erano da poco arrivati dalla Slovenia per soggiornare a Treviso dove avrebbero dovuto compiere alcuni lavori di manutenzione nei giorni successivi. Ma nel vano motore della loro auto, un'Audi A3, era nascosta una mazza di grandi dimensioni, guanti, cacciaviti e altri arnesi da scasso, ma non solo, nel cofano posteriore, in mezzo ai vestiti contenuti in due borsoni, c'erano banconote per un totale di 5mila euro. E non è finita qui: portati in Questura, i due sono stati identificati in C.I. e C.M., l'autista, con precedenti per furto aggravato, guidava con la patente ritirata due settimane fa in Romania e il certificato di assicurazione dell'auto era falso (la vettura non era proprio assicurata, si è scoperto poi). Il venticinquenne è stato sanzionato per guida senza patente e mancata copertura assicurativa con una multa di duemila euro e i veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. I due sono stati denunciati e il materiale che avevano sequestrato. La Mobile sta verificando se i due possano essere i ladri che hanno messo a segno alcuni colpi in Provincia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Ottobre 2018, 13:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Inseguimento nella notte: nell'Audi una mazza e arnesi da scasso. Niente patente né assicurazione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-10-21 09:33:51
Non ho capito perché in questo articolo hanno scritto le iniziali e nell’articolo dei 4 rapinatori con le maschere di anonimus mancava solo l’indirizzo di casa perché c’era anche il comune di residenza.o le iniziali per tutti o nome e cognome per tutti.perche volete garantire l’aninimato A 2 romeni e sbattere in prima pagina gli italiani?sono delinquenti anche gli altri ma siate uguali con tutti
2018-10-20 20:50:36
COMPLIMENTONI alle leggi italiane, VOLUTE dai NOSTRI MERAVIGLIOSI POLITICANTI !!! vorrei vedere, se fossero stati FERMATI a RIAD !!!! come li avrebbero FATTI USCIRE.........
2018-10-20 20:49:50
Perchè non mandarli in Francia? Macron & C. hanno parecchio bisogno di queste risorse.
2018-10-20 17:50:35
I due sono stati denunciati. Ai vecchi tempi questi due gaglioffi sarebbero stati sbattuti in galera in attesa di processo. Governo, cambia il codice che ci fa ridere dietro da tutto il mondo.
2018-10-21 09:28:45
ma quali sarebbero questi "vecchi tempi"? da qualche anno hanno depenalizzato (o creato la "modica quantità" o "danno") anche per gli spacciatori e rapinatori e non è questo geverno ma quello dei preti e di frottolo!