Tragico gesto di un 15enne: si lancia sotto il treno prima di andare a scuola

PER APPROFONDIRE: 15enne, belluno, ponte, suicidio, zaino
I militari intervenuti sul luogo della tragedia.
BELLUNO - Tragedia stamani alle 7.25 nei pressi di Ponte delle schiette in territorio di Ponte nelle Alpi: uno studente di 15 anni è stato travolto dal  treno 5600 diretto a Belluno. Il minorenne si sarebbe lanciato sotto il convoglio. Due militari che viaggiavano a bordo del treno  e la Polfer sono subito intervenuti.

La vittima stava recandosi a scuola a Vittorio Veneto: aveva lo zaino con i libri in spalla. Non si conosce l'identità del giovane che avrebbe manifestato da anni, secondo quanto si apprende, problemi sul piano comportamentale e non legati ai risultati scolastici. Una circostanza che aveva portato le diverse realtà scolastiche frequentate, da quella primaria a quella secondaria, a seguirlo.

Ad avvisare i genitori, oltre le forze dell'ordine, anche il sistema scolastico regionale e l'istituto tecnico che avrebbe dovuto cominciare a frequentare, da oggi, a Vittorio Veneto (Treviso). La scuola ha provveduto anche,  con strumenti psicologici extradidattici, ad informare di quanto avvenuto i compagni di classe e gli altri studenti al fine di assisterli di fronte ad una notizia di tale gravità.


-- 

Sos Suicidi. Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017, 11:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tragico gesto di un 15enne: si lancia sotto il treno prima di andare a scuola
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-15 18:36:27
LA VITA è UN DONO CHE SOLO DIO PUò PERMETTERSI DI TOGLIERE ......ALLE VOLTE PERò CERTE SITUAZIONI TI RENDONO DEBOLE ..IN QUEI MOMENTI SI AVVREBBE ANCORA PIù BISOGNO DI AIUTO MA ALLE VOLTE NON BASTA.......CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA