Venerdì 17 Agosto 2018, 11:30

La Fondazione vende i suoi gioielli: dove c'era terreno per l'agricoltura sorgeranno i capannoni

La Fondazione vende i suoi gioielli: dove c'era terreno per l'agricoltura sorgeranno i capannoni

di Giampiero Maset

CONEGLIANO - Tre milioni e 650mila euro è l'importo a base di gara per la vendita di un terreno di oltre 91mila metri quadrati in via Foresto Ovest a Susegana da parte della Fondazione per l'Insegnamento Enologico e Agrario di Conegliano, creata nel 1906, di cui sono soci il Comune di Conegliano, la provincia di Treviso e il Consorzio Agrario di Treviso e Belluno (erede del vecchio Comizio Agrario), che avevano allora messo a disposizione beni propri. Il terreno, che era agricolo e era classificato come seminativo, insieme ad altri vicini più a nord verso la Pontebbana, con una variante al piano degli interventi del Pat di Susegana, approvata il 30 aprile scorso, avrà destinazione produttiva e vi potranno essere costruiti capannoni industriali con una superficie di quasi 55mila metri quadrati. «Quell'area, per la quale versavamo ogni anno 30mila euro di Imu, era diventata un
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Fondazione vende i suoi gioielli: dove c'era terreno per l'agricoltura sorgeranno i capannoni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-08-17 15:19:14
Se volgiono capannoni vuoti gi'a conallacciamenti, ne trovano fin che vogliono persino adicenti linee ferroviarie ed autostrade.Basta attivare contratto e sollevare levetta contatori.Se proprio non lo sanno,ora l'agricoltura di qualita'e specie enologica tira piu' di un cavo di rimorchiatore.L'uva glera ha gia' dato, ora ci sarebbe posto per altri vitigni .
2018-08-17 14:27:44
variante al piano regolatore finalizzata all'incremento di valore dell'area, ovviamente...
2018-08-17 13:28:48
evviva..non ci sono gia' abbastanza capannoni vuoti