Tbc a scuola, i test: «Debole positività per la seconda maestra»

Tbc a scuola, i test: «Debole positività per la seconda maestra»
Dopo i due casi di tubercolosi di un bambino e di una maestra in una scuola trevigiana, i test di in corso hanno evidenziato una 'debole positività' nella ricerca del bacillo di Koch per una seconda maestra che insegna nella classe interessata dall'evento. Lo rende noto l'Azienda Ulss 2 della Marca Trevigiana, che ha avviato a scopo di massima precauzione, visti i precedenti casi, la terapia specifica a domicilio anche per la seconda docente. Continuano a migliorare, intanto, le condizioni sia del bimbo che della prima maestra, tuttora ricoverata al Cà Foncello di Treviso. Sugli ultimi risultati dei controlli il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha aggiornato oggi le autorità scolastiche e il sindaco, e lunedì prossimo verrà convocato un incontro per genitori e personale della scuola. Domani verranno letti i risultati dei test Mantoux su 44 operatori della scuola e altri 24 bambini seguiti dalla maestra ricoverata, e verranno eseguiti agli operatori mancanti; lunedì 18 marzo inizierà l'esecuzione delle Mantoux a circa 400 bambini frequentanti la scuola. Tutti i soggetti positivi seguiranno il percorso di approfondimento ordinario che prevede, in prima battuta, la radiografia del torace, e poi eventuali approfondimenti con gli specialisti competenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Marzo 2019, 14:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tbc a scuola, i test: «Debole positività per la seconda maestra»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti