Forti dolori alla testa: papà Stefano ucciso dal male a 39 anni

PER APPROFONDIRE: mogliano, morto, stefano vanin
Stefano Vanin con la famiglia

di Nello Duprè

MOGLIANO - Il suo spirito coraggioso e forte di marito e padre di due figli non è bastato a sconfiggere il male contro il quale combatteva da qualche tempo. Se n'è andato a 39 anni, Stefano Vanin. Abitava con la famiglia nel quartiere Ovest della città. Il 39enne ha lottato come un leone sperando fino all'ultimo nel miracolo. La vita di Stefano Vanin si è fermata la notte scorsa dopo le 23 all'hospice la Casa dei Gelsi in via Fossagerla a Santa Bona di Treviso assistito dall'inseparabile moglie Anna e dai familiari. Aveva lavorato come operatore carrellista in diverse aziende artigianali del Trevigiano e del Veneziano, facendosi apprezzare per la sua bravura e attaccamento al lavoro. Aveva prestato la sua opera a Casale, poi alla San Benedetto di Scorzè e ultimamente nella nota azienda Costan-Press di Gardigiano (Scorzè) che produce stampi per l'industria. 

Vanin aveva accusato i primi sintomi del tumore alla fine dello scorso agosto con forti dolori di testa. Sono seguite le analisi cliniche che avevano dato la tremenda diagnosi di una neoplasia al cervello. Ma Stefano Vanin non si era perso di coraggio e nel mese di settembre si era sottoposto a un delicato intervento chirurgico all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Intervento seguito da un primo ciclo di chemioterapie, che sembrava aver portato all'esito sperato...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 17 Marzo 2018, 11:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Forti dolori alla testa: papà Stefano ucciso dal male a 39 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-03-18 05:35:39
RIP
2018-03-17 18:37:02
In primo piano sempre notizie di morti, incidenti stradali, disgrazie e chi piu' ne ha piu' ne metta.
2018-03-17 12:32:39
Un pensiero alla famiglia. Forse per DIO la sua anima era pronta per il grande volo cui tutti siamo destinati. RIP
2018-03-17 17:00:49
Questa è crudeltà divina altro che grande volo a cui siamo vergognosamente destinati.
2018-03-17 11:57:26
... si sta come d'autunno in sugli alberi le foglie.. tradotto, siamo tutti tra la vita e la morte.. ciò nonostante non si può che pregare per lui auspicando lidi di pace e perenne serenità.