Indagine sui redditi: nella Marca ci sono cinquemila paperoni

PER APPROFONDIRE: paperoni, redditi, treviso
Indagine sui redditi: nella Marca ci sono cinquemila paperoni

di Mattia Zanardo

TREVISO - È una Marca trevigiana un po' più benestante quella dipinta dalle dichiarazione dei redditi 2017. Ma, al tempo stesso, con profondi contrasti: dove, ad esempio, a oltre cinquemila paperoni con, in media, 221mila euro a testa all'anno, fanno da contraltare più di 155mila contribuenti, uno su quattro, che vivono con, al massimo, diecimila euro lordi e un altro 13% che non arriva a 15mila euro. E tra questi, ben 1.834 persone il cui reddito dichiarato è zero, o addirittura negativo per effetto di crediti e detrazioni. Naturalmente va ribadito che si tratta di un quadro basato sulle denunce fiscali (quelle dell'anno scorso, le ultime rese disponibili dal Dipartimento delle Finanze, e quindi relativi agli introiti effettivamente percepiti nel 2016), elaborate dallo Spi Cgil di Treviso. E si parla di cifre lorde, a cui vanno poi applicate tasse e contributi previdenziali...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Aprile 2018, 09:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Indagine sui redditi: nella Marca ci sono cinquemila paperoni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-04-15 14:44:19
Controllate le auto e le case di questi poveracci che vivono con redditi africani. Io ne ho 2 vicini di casa cosi uno jaguar e uno bmw m5 e attico
2018-04-15 14:41:23
1 su 4 con meno di 10.000 lordi? Vuol dire circa 500 euro al mese netti. Cara finanza, sveglia che e' passata l'ora
2018-04-13 15:29:57
contadini arricchiti, ignoranti e arroganti, maleducati e cafoni. gente col portafogli gonfio ma il cervello vuoto, non sanno articolare una frase in italiano né tenere in mano una penna , non hanno mai letto un libro in vita loro, hanno la sensibilità artistica e morale di un leviatano, generano figli che non allevano, sfruttano persone che dopo denigrano, inquinano la terra che per razza reclamano, perennemente ubriachi e privi di obbiettivi di vita, trovano nell'accumulo di denaro la loro ragion d'essere e nel lavoro il riempitivo delle loro vuote esistenze.
2018-04-13 15:59:25
Non è vero.In genere passiamo il nostro tempo a leggere e commentare "La Poetica" di Aristotele. Siamo morbosamente attratti dalla peripezia, dall'agnizione e dalla catastrofe.
2018-04-13 13:45:28
.... e 150.000 evasori.....