Prete attacca Salvini nell'omelia: scoppia la protesta alla Messa

Don Claudio Miglioranza e Matteo Salvini
CASTELFRANCO - «Il problema è che con la sua maniera di fare il ministro, Salvini sull'immigrazione fomenta il razzismo, e qualche volta l'odio». È questa la frase pronunciata nei confronti dal vice premier Matteo Salvini dal prete-operaio don Claudio Miglioranza, che ha innescato la polemica con uno dei fedeli che assisteva all'omelia, a Castelfranco, Giorgio Vigni, della Life (che se ne è andato durante l'omelia ed è rientrato solo alla fine). Il fatto è accaduto domenica 9 dicembre durante la messa delle 11.30, celebrata alla Pieve a Castelfranco.

«Il ministro Salvini - ha detto all'Ansa don Claudio - sbandiera spesso il rosario ed anche il Vangelo, e si professa cattolico. Sul fatto che si senta cattolico non dico niente, ma cristiano direi di no». «A Salvini - spiega - ho dedicato solo un passaggio, nell'omelia che muoveva dall'episodio evangelico di Giovanni Battista che giunge dal deserto e chiede di preparare la strada all'arrivo del Signore. Questa sarebbe "politica"?. Il Vangelo non vuole che ci si isoli dal mondo, ma che si affrontino i problemi».


LA REPLICA DI MATTEO SALVINI «Manderò al prete il testo della Legge sulla Sicurezza»

IL PRECEDENTE Quella volta che don Miglioranza se la prese con Marchionne
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 10 Dicembre 2018, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Prete attacca Salvini nell'omelia: scoppia la protesta alla Messa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 57 commenti presenti
2018-12-11 20:45:20
“Ero straniero e mi avete accolto” Sai che sfiga se Gesù fosse nato in Africa nel 2018 e fosse stato costretto a fuggire con la famiglia in Italia ? Per fortuna è nato 2000 anni fa in Palestina ed è potuto scappare in Egitto con la sua famiglia. Vedere certa gente che va a messa la domenica, mi fa ridere a crepa pelle.
2018-12-12 19:05:11
Gesu' Cristo era un profugo VERO, dato che lo volevano uccidere. Inoltre, scampato il pericolo, la sua famiglia ritorno' in Palestina. Forse non lo sai, ma i profughi VERI l'Italia li accoglie ancora, e anzi in certi casi li va a prelevare in aereo, come accaduto di recente.
2018-12-11 19:06:26
Beh, il prete ha perfettamente ragione: il principio base del cristianesimo è: "ama il prossimo tuo come te stesso" e il concetto è ribadito infinite volte. E'm anche molto preciso il fatto che il prossimo sono tutti, anche gli sgraditi (farisei, pubblicani...) e non solo gli amici. E predicare questi principi dentro una chiesa è perfetto. Quindi il prete, se predica, anche con veemenza (concetto anche questo coerente con il comportamento di Cristo al tempio) fa semplicemente il suo dovere. Se questi concetti non gli piacciono, Salvini non si professi cristiano perchè non lo è, cristiano è chi segue gli insegnamenti di Cristo. Io non credo in nessuna forma di aldilà ma mi fa semplicemente schifo chi fa finta di essere cristiano per carpire i voti delle vecchiette, brandisce il crocefisso come una spada, parla di presepe e di religione e poi fa le sceneggiate sull'uso delle ruspe per spingere a mare i migranti. Una politica seria sui migranti può essere opportuna, una rigida sarebbe coerente con quanto promesso in campagna elettorale, ma condirla con il crocefisso mi sembra una bestemmia dal punto di vista religioso e una squallida meschinità da quello umano.
2018-12-11 23:12:20
Il Vangelo non dice di offrire l'altra guancia degli altri, come fanno certi preti e non solo.
2018-12-11 18:20:18
... libera chiesa in libero stato.. ora lo stato è legittimato a renderla meno libera..