Iole, uccisa e fatta a pezzi. La lettera di Fusaro: «Lasciatemi in carcere»

Iole, uccisa e fatta a pezzi. La lettera  di Fusaro: «Lasciatemi in carcere»

di Angela Pederiva

CASTELFRANCO - A dieci anni dal sequestro e dall'omicidio di Iole Tassitani, uno dei più efferati delitti che il Nordest ricordi, Michele Fusaro rompe il silenzio. Una decisione maturata attraverso una lunga lettera, inviata ad un ex compagno di carcere al San Pio X di Vicenza affinché la consegnasse al Gazzettino, con cui il rapitore e l'assassino della figlia del notaio di Castelfranco Veneto intende innanzitutto replicare alle indiscrezioni sulla presunta concessione di permessi premio già nei prossimi mesi, dunque in netto anticipo rispetto alla scadenza della condanna, fissata dalla sentenza della Corte di Cassazione nel 2037. «Neanche da morto esco da qui», afferma l'ex falegname di Bassano del Grappa, ora detenuto al Due Palazzi di Padova, nelle due pagine scritte a penna, in maiuscolo, in azzurro, di cui riportiamo ampi stralci. «È terribile che questa ipocrita notizia laceri profondamente ancor di più il cuore degli anziani genitori e famigliari della vittima...»...

LE PRIME PAGINE  DEL GAZZETTINO /LA SCOMPARSA DI IOLE TASSITANI
LE PRIME PAGINE  DEL GAZZETTINO /IOLE TRUCIDATA, RITROVATO IL CORPO
LE PRIME PAGINE  DEL GAZZETTINO /LA CONFESSIONE DI MICHELE FUSARO

+++ GLI STRALCI COMPLETI DELLA LETTERA SCRITTA DA MICHELE FUSARO SUL GAZZETTINO IN EDICOLA OGGI, SABATO 13 GENNAIO +++
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 08:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Iole, uccisa e fatta a pezzi. La lettera di Fusaro: «Lasciatemi in carcere»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-01-14 02:47:20
Si parla spesso di "recupero sociale dei carcerati" ma la cosa di gran lunga migliore che questi signori possono fare per la collettivita' e' di rimanere reclusi piu' a lungo possibile senza fare tante storie, liberando cosi' la societa' dal pericolo costituito da gente come loro, e mostrando inoltre un valido deterrente ai loro possibili imitatori.
2018-01-13 19:42:13
Permessi premio per cosa? Robe italiane,leggi italiane,giudici italiani.In un altro stato quello li usciva dopo morto.
2018-01-13 15:38:07
Anche perché se esce gli tocca lavorare.
2018-01-13 15:25:52
E invece da morto uscirai. In ascensore, per una lunga discesa.
2018-01-13 14:02:22
Lasciatelo li e buttate via le chiavi.