Addio a Toni Campeol, grande maestro dello spiedo e volontario a tutto tondo

PER APPROFONDIRE: antonio campeol, morto, spiedo
Addio a Toni Campeol, grande maestro dello spiedo e volontario a tutto tondo

di Elisa Giraud

VAZZOLA - Dopo una lunga vita fatta di lavoro e dedizione agli altri, è mancato improvvisamente Antonio Campeol, 80 anni, ricercatissimo "menarosto". Toni era nato a Mareno di Piave il 28 settembre 1937, e risiedeva a Vazzola. Iniziò a lavorare da giovanissimo, come panettiere, poi trovò impiego all'azienda Pedol di Conegliano. Successivamente, e fino al giorno della pensione, all'Enel.  Era orgoglioso di far parte delle diverse associazioni del Comune. Contribuì alla nascita della Pro Loco, come socio della Società Operaia. Era  il portabandiera del gruppo Fanti del Comune, sempre presente a tutte le commemorazioni.

Disponibile e altruista, fu volontario nel tragico periodo del terremoto in Friuli, in prima linea con gli aiuti. Fin dal 1980 la sua passione, peraltro condivisa con altri amici, era lo spiedo. Vista la loro grande maestria ed unicità nel cucinare tale prelibatezza, erano richiestissimi sia dai ristoranti della zona sia nelle feste paesane e private. Passione che era rimasta, tanto che una volta all'anno l'ultima domenica di maggio, ormai da diversi anni, Toni riuniva i parenti in una festa, momento conviviale di cui lo spiedo era il protagonista. Lascia le sorelle e i fratelli, e i numerosi nipoti e pronipoti. La cerimonia funebre sarà officiata martedì 23 gennaio alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di san Giovanni Battista a Vazzola.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Gennaio 2018, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Addio a Toni Campeol, grande maestro dello spiedo e volontario a tutto tondo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti