Il centro muore: addio anche al negozio delle sorelle Castagnoli

Le sorelle Castagnoli

di ​ Nello Duprè

MOGLIANO - La città di Mogliano perde un altro pezzo di storia. Chiude dopo oltre 50 anni di attività lo storico negozio di frutta e verdura in via Roma, poco dopo il sottopasso ferroviario, gestito dalle sorelle Castagnoli: Carmine (detta Atlanta) di 81 anni e Ines di 71. L'affezionata clientela speravano su un ripensamento delle sorelle Castagnoli. «Non troveremo più due persone capaci e gentili come Carmine e Ines che hanno fatto del loro appassionato lavoro un punto di riferimento per l'acquisto di prodotti di qualità e anche un luogo di aggregazione sociale». Ines Castagnoli si commuove all'idea di dover abbassare la saracinesca dopo una vita passata dietro il banco a servire i clienti. Lei si alza ancora alle 3 del mattino per andare al mercato ortofrutticolo. «Oltre a badare al negozio - dice Ines con le lacrime agli occhi - devo pensare anche alla mia famiglia. Mi piange il cuore pensare di non avere più contatti con la clientela che io e Carmine abbiamo servito per generazioni». Ma in via Roma chiuderanno a giorni anche il negozio di alimentari e la bottega dell'ottico. L'edicola a fianco del negozio delle sorelle Castagnoli ha chiuso ormai da mesi...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 18 Marzo 2017, 11:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il centro muore: addio anche al negozio delle sorelle Castagnoli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-03-19 09:23:15
Giovani non se ne fanno avanti?Preferiscono la palestra con le macchine cromate e monitor computerizzati alle cassette di frutta da caricare e scaricare?Al mercato sempre piu' numerosi ambulanti esotici...e pure agricoltori nei campi.
2017-03-19 08:23:37
D'altro canto a 70 e passa anni alzarsi prima dell'alba per andare al mercato non e' mica facile. Anche se avevano degli aiutanti baldi e giovani per maneggiare casse e cassette lo sforzo non era certo leggero. Piuttosto avete notato che sono sempre piu' numerosi i negozi di frutta e verdura a gestione "islamica" ? Pare che abbiano una gestione centralizzata che assume "correligionari" aprendo e chiudendo continuamente le attivita'. Imprenditori o altro ?
2017-03-18 11:52:13
Sono anni che i cinesi comprano cicchetterie venete. Pensate possano perpretare la tradizione veneta? Comunque prima di loro un'altra istituzione fruttaiola aveva fatto le valigie lasciando il vuoto dietro: I fratelli Maguolo!