Sabato 2 Febbraio 2019, 12:56

Goldin "trasloca" a Padova: «Treviso farà senza di me»

PER APPROFONDIRE: marco goldin, padova, treviso
​Goldin "trasloca" a Padova: «Treviso farà senza di me»
TREVISO - Un sassolino dalla scarpa se l'è tolto, pur con la solita eleganza. Marco Goldin ieri a Padova ha ufficializzato e presentato il suo sbarco nella città del Santo con un ciclo di mostre che promette numeri record. Accanto aveva il sindaco Mario Giordani e l'assessore alla Cultura Andrea Colasio. Goldin ha quindi spiegato il suo programma e ha mandato un messaggio al sindaco trevigiano Mario Conte: «A Treviso è cambiata l'amministrazione e sono cambiate le scelte. Diciamo che c'è lo spoil system anche per i curatori d'arte. Certo, ogni amministrazione fa quello che vuole. Se Treviso vuole fare senza Goldin, è legittimo». Parole subito rimbalzate a Treviso e tradotte in un estremizzato Treviso mi ha cacciato. Il sindaco Mario Conte però non si è fatto trascinare
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Goldin "trasloca" a Padova: «Treviso farà senza di me»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-02-02 16:46:58
Certo che a TV senza Goldin, la contrazione economica della Fondazione Cassamarca a livello culturale si lascia tutto in mano alla fondazione Benetton...beh siamo proprio ben messi non c'è che dire...meno mostre di elevatissimo valore=meno cultura=meno turismo=meno indotto=meno giro di soldi=meno lavoro-->tutti a chiedere il reddito di cittadinanza!
2019-02-02 16:03:44
Goldin spero che porti a Padova una mostra interessante ma anche organizzata meglio di quella di Vicenza dell'anno scorso che mi ha deluso parecchio.
2019-02-02 14:09:17
Ovvio, tutti verso Padova euganea