Bimba giù dal terrazzo, il papà difende la moglie: «Va protetta»

Bimba giù dal terrazzo, il papà  ​difende la moglie: «Va protetta»

di Denis Barea

MOGLIANO - «Siamo tutti stretti intorno a lei in un momento così tremendo». I familiari della mamma che ha ammesso di aver gettato dal terrazzino la figlia di neppure tre anni fanno quadrato intorno alla donna, da tempo alle prese con un problema psichiatrico. È una risposta di unità, di forza, di coraggio e di volontà ad andare avanti e superare le difficoltà. È il messaggio che arriva dal marito, dal fratello, dal suocero e dal padre che ieri, su richiesta dei difensori, è comparso in aula durante l'udienza di convalida dell'arresto.  «Lei - ha detto il marito - ora ha bisogno di essere protetta, tutelata e aiutata. Tutta la nostra famiglia ha bisogno di essere aiutata». Il primo pensiero va alla piccola, ricoverata in pediatria all'ospedale di Treviso. Fortunatamente sta bene, quel volo di sei metri è finito sul tappeto erboso del giardino condominiale del residence di Zerman dove vive con i genitori, attutendo un colpo che avrebbe potuto essere altrimenti tremendo e letale.

LEGGI ANCHE «Ho spinto la bimba giù dal terrazzo: una voce mi ha detto di farlo»

I padri e il fratello di lei hanno raccontato agli avvocati Zanin e Zampieron del malessere della 40enne - ora agli arresti domiciliari - iniziato diversi mesi fa, delle difficoltà ma anche della forza con cui tutta la famiglia è scesa in campo per sconfiggere quel nemico subdolo e insidioso che, pur non ancora battuto, sembrava almeno in parte domato. Ora sono determinati a capire come sia stato possibile un tale aggravamento delle condizioni della donna, persona di di buona cultura, laureata, che in passato era riuscita però a trovare solo occupazioni saltuarie...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Maggio 2018, 10:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bimba giù dal terrazzo, il papà difende la moglie: «Va protetta»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-05-17 10:48:41
Ah e la figlia invece non andava protetta dalla moglie? Credo sia opportuno toglier la potestà genitoriale a sti qua, non hanno testa nel vero senso della parola.
2018-05-16 22:57:39
Ah adesso va tutelata la madre? Ma la bambina prima no eh? Sarebbe da revocare la potestà genitoriale immediatamente punto.
2018-05-16 16:44:59
dopo aver visto in tg la tipologia di parapetto, simile a rete elettrosaldata a quadratoni di 10 centimetri di lato, non mistupirei se la bambina avesse dato la scalata alla rete, simile ad una scala...con appigli ed appoggi a dimensione giusta adatta a piccolo. Vedo bimbi giocare che si aggrappano a tutto: ringhiere, scala di corda dei giardini pubblici, rami , spalliere che trovano in palestra anche sel'attrezzo e' vietato.
2018-05-17 10:49:58
quindi è colpa della bambina? Non dei genitori che non hanno minimamente dato importanza alla malattia mentale della madre o preso precauzioni perchè la bambina non "scalasse" la ringhiera? Ma che ragionamenti fa???
2018-05-16 14:05:57
Chiudendo i manicomi hanno pensato che bastasse dare una pastiglietta per risolvere tutto. Ed invece i malati si trasformano in assassini di parenti e vicini.