Madre lascia i 3 figlioletti per seguire il santone in Brasile: marito disperato

Madre lascia i 3 figlioletti per seguire il santone in Brasile, padre disperato

di Roberto Ortolan

TREVISO - Ha messo in gioco tutto per salvare moglie, figlioletta appena nata, l'unità familiare e la casa. Andrea ha quasi fatto il miracolo, ma il santone, Riccardo Piccolo o meglio l'Angelo Samuel, il "fratello di Gesù", gli ha portato via quasi tutto. Il 40enne, originario di Crocetta, spiega: «La mia ex è scappata in Brasile col fratello di Cristo. Ma per il resto ho perso tutto e sono inseguito dall'Erario che mi chiede le spese di giustizia. In questa battaglia ho avuto al mio fianco solo l'avvocato Nevio Brunetta». Sotto processo non c'è il guru, ma la moglie 40enne Tiziana C., che si sarebbe sottratta all'obbligo morale  verso il marito e i tre figlioletti, abbandonando il tetto coniugale per seguire un gruppo para religioso.

La Via Crucis di Andrea è iniziata intorno al 2008 quando, con la moglie e altre 40 persone, lasciò i Testimoni di Geova. «Per farci coraggio - attacca il 40enne - abbiamo iniziato a incontrarci a Crocetta conoscendo Riccardo Piccolo, padre brasiliano, madre italiana. Quando ha detto d'essere il fratello di Gesù molti se ne sono andati. Siamo rimaste 5/6 coppie. Ma alcune donne, tra le quali la mia ex moglie che all'epoca era incinta, hanno iniziato a venerarlo come un dio».

Andrea non è stato l'unico a dare battaglia e a portare Piccolo davanti ai giudici. Inutilmente. «Le leggi sulle psico-sette in Italia - ha detto l'avvocato Brunetta, docente universitario che si occupa delle allucinazioni collettive - sono poco chiare. E il giudice ha concluso pronunciandosi sull'assenza di reati». 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Febbraio 2018, 05:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Madre lascia i 3 figlioletti per seguire il santone in Brasile: marito disperato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 59 commenti presenti
2018-02-13 11:58:48
... più che con la scienza è con la ragione che di dovrebbe impastare il cemento della vita.. seppur anche questa abbia i suoi limiti. gettare lo sguardo oltre la siepe è comunque doveroso per esplorare l'infinito che siamo. solo ci si deve legare come fece ulisse con le sirene..
2018-02-12 20:30:27
Io Credo nella Scienza...non esiste Dio e Geova ...siamo frutto di reazioni chimiche...Credo in ciò che è confutabile nell'evoluzione umana..nella Panspermia... credere che Dio mi ha dato la vita mi risulta difficile..la Bibbia un bel racconto eravamo nei primi tempi delle scritture la fantasia era tanta normale che ne venisse fuori un bel testo ma le prove ci vogliono le prove confutabili carta alla mano da Scienziati...
2018-02-13 11:13:39
E chi le ha create le reazioni chimiche?
2018-02-13 11:56:40
@IlariaT: La scienza ha sempre dato risposte a tutto, prima o poi. La religione non ha mai dato alcuna prova di niente in assoluto. E solo una questione di tempo. Le religioni, come le superstizioni, sono destinate a sparire, vinte da prove effettive delle realta, e non da promesse di divinità immaginarie create da tribù di umani.
2018-02-13 13:37:45
Vedo che lei ha una mentalità positivista. La scienza è una delle strade che danno alcune risposte. Ma come io non posso dimostrare a lei che il Dio in cui credo non esiste, lei non può dimostrare a me che non esiste. Penso che l'ateismo spinto, di cui lei soffre, sia una forma di religione come un altra, e come tale neanche per lei dovrebbe avere nessun valore. Se vuole essere intetellettualemente onesto sia agnostico. Ci fa più bella figura