Mamma investita e uccisa: «Mia zia 87enne "pretendeva" di guidare»

Mamma investita e uccisa: «Mia zia 87enne "pretendeva" di guidare»

di Elena Filini

PIEVE DI SOLIGO -  D.B. l'87enne che il 25 settembre ha investito Antonela Kmet, deceduta domenica al Ca' Foncello per le gravissime ferite riportate, aveva da poco subito un intervento ortopedico di ricostruzione delle rotule e, soprattutto, un'operazione alle cataratte. «Mi ero impuntato con gli altri nipoti: toglietele quella macchina. La sua guida non è più quella di una volta. Nessuno mi ha voluto ascoltare». Non si dà pace il nipote Graziano Giandon: quella zia autonoma e indipendente non aveva capito che la vecchiaia la rendeva un pericolo.

OMICIDIO STRADALE
Giandon dentro questa brutta storia ci è finito un po' a forza. «Mia zia è anziana e sola. Non si è mai sposata, non ha figli. Abitiamo vicini, mi sembra naturale passare a vedere come sta e come vanno le cose. Però ha un carattere molto forte, non accetta consigli». Ora sull'anziana pende anche un'inchiesta aperta con l'accusa di omicidio stradale: ieri la signora è stata dai carabinieri e oggi il nipote la accompagnerà da Lara Tonel, il legale di Vittorio Veneto che ha assunto la sua difesa. «Si è chiusa in un silenzio pieno di dolore. La vedo abbacchiata, ma non si sbilancia»...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Ottobre 2017, 08:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mamma investita e uccisa: «Mia zia 87enne "pretendeva" di guidare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 56 commenti presenti
2017-10-12 07:54:49
Le visite attuali fatte solo perché sono obbligatorie vanno riviste. Io sontuirei queste visite con 30 min di guida pratica per tutti. Perché non sono solo gli anziani a guidare male anzi. Se una guida mediamente ha un costo di 60-70 euro credo ci possa stare anche la visita fisica ridicola che ti fanno adesso.
2017-10-10 18:05:18
C'è un età per poter conseguire la patente. Secondo me, dopo una certa età il rinnovo può essere rilasciato dopo una ACCURATA visita medica e un breve esame pratico.
2017-10-10 17:30:25
Gli interventi chirurgici, sostenuti dall'anziana, non pregiudicano la possibilità di guidare. Quello che dovrebbe essere giudicato, a tutti, è lo stato psicofisico e mentale. Una persona senza gli arti inferiori è abilitata alla guida tanto come lei e come me; ma quando i rilessi vengono meno allora i problemi ci sono. Molti reputano l'età un problema, dico semplicemente questo 2 bicchieri di vino o un caffè corretto rendono i riflessi attenuati ma tutti se ne fregano.
2017-10-10 15:15:35
io la penso così finchè c'è l'obbligo di dover lavore per poter andare in pensione c'è anche il diritto di essere autonomi altrimenti vanno riviste sia l'età pensionabile che il diritto alla patente.
2017-10-10 15:06:22
dopo 80 anni uno dovrebbe capire che è molto pericoloso guidare, mancano i riflessi, la vista e l'udito diminuiscono etc... purtroppo le visite mediche per la patente sono molto approssimative