​«Invitate un profugo a pranzo»: accettano 170 famiglie trevigiane

PER APPROFONDIRE: caritas, invito, profugo, treviso
«Invitate un profugo a pranzo»: accettano 170 famiglie trevigiane

di Elena Filini

TREVISO - Invita un migrante a pranzo: 120 potenziali ospiti e 170 famiglie che si rendono disponibili. Si è rivelata un successo davvero inaspettato l'iniziativa messa in atto da Caritas tarvisina per celebrare la Giornata del Migrante e del Rifugiato. Domani nelle cucine delle case della Diocesi insieme alle famiglie trevigiane siederanno a tavola tutti i migranti ospitati nelle strutture della Caritas provinciale. Nessuno escluso. Anzi, ci sono famiglie che hanno fatto invano l'invito: i richiedenti asilo allocati nelle strutture della diocesi erano già stati smistati...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 11:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​«Invitate un profugo a pranzo»: accettano 170 famiglie trevigiane
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2018-01-15 16:22:50
quando leggo di "disponibilità" (e non di veri e propri inviti effettuati mangiando davvero assieme a casa propria con questi giovani Africani)narrando quindi di "successo" per una cosa che di fatto...non è successa, penso che come tecnica propagandistica non sia un granchè efficace; ma anche se fosse,cosa si vorrebbe dimostrare con un invito a pranzo multi-etnico,di non essere razzisti? Perchè a me sembra proprio il contrario invece, quando si usa un cittadino straniero come una sorta di cartello per fare sapere al mondo quanto si è buoni,bravi e moralmente superiori.Dai che magari arriva anche una medaglia dal Vaticano.
2018-01-15 09:00:57
come "Altrimenti ci Arrabbiamo" a "Birra e Salsicce"?
2018-01-13 18:07:10
non ho parole...non aggiungo altro!!!!!
2018-01-13 17:27:59
forse non avevano qualcosa di meglio da fare.
2018-01-13 14:32:03
170 su....quante?????