Sabato 7 Ottobre 2017, 08:46

Guerra tra Regione e medici di famiglia: pronti allo sciopero a oltranza

Guerra tra Regione e medici di famiglia: pronti allo sciopero a oltranza

di Mauro Favaro

TREVISO - Adesso tra Regione Veneto e medici di famiglia è guerra. E all'orizzonte si profila una serrata a oltranza degli ambulatori senza precedenti. O, nel migliore dei casi, un raddoppio del pacchetto di 22 giorni di chiusure fra novembre e maggio già proclamato. I camici bianchi sono in sciopero dal 19 settembre contro il blocco dei progetti regionali. Fino ad ora la protesta è stata soft: i dottori hanno sospeso per alcuni giorni l'invio telematico delle ricette elettroniche, mettendo in difficoltà la stessa Regione e le Usl, tornando a consegnare ai pazienti quelle rosse. La prima vera chiusura degli ambulatori è in calendario l'8 e il 9 novembre, le parti più oltranziste stanno premendo per chiudere anche il 7 e il 10. Adesso le cose sono precipitate. La Federazione dei medici di famiglia del Veneto (Fimmg) ha annunciato un inasprimento dello sciopero. La svolta è arrivata dopo l'ultimo consiglio regionale sulla riapertura delle trattative andato a vuoto. E a questo si è aggiunto uno scontro verbale durissimo tra Luca Coletto, assessore alla Sanità, e Brunello Gorini, segretario della Fimmg di Treviso.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Guerra tra Regione e medici di famiglia: pronti allo sciopero a oltranza
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-10-11 06:28:10
Appoggiamo la lotta dei medici, per togliere la sanità alle Regioni, PADOVA EUGANEA
2017-10-10 12:14:46
Giusto per ribadire l'eccellenza sanitaria veneta...hahahahahahaahahahahahahahaahahahahahahahahahaahahahahaha...ciao...ciao.
2017-10-07 20:02:42
Ottimo titolo questa volta: «Guerra tra Regione e medici di famiglia: pronti allo sciopero a oltranza…» Si può cominciare ad appoggiare il più possibile i "medici di famiglia", un altro tassello che si aggiunge per l'abolizione di tutte le Regioni, senza se e senza ma. Viva i medici di famiglia e la loro giusta “guerra”… ad oltranza. Cominciamo con il togliere la sanità alle Regioni.
2017-10-07 16:07:45
L'eccellenza veneta...segna enrico .
2017-10-07 15:54:54
Sanità veneta, un esempio per tutta italia; dice zaia e la lega. E i veneti, siiii viva zaia! Capita la battuta di Toscani e l'affermazione di Benetton? Eliminare tutte le regioni subito e NO al referendum. Si ai medici, NO alla lega.