Gli scolari di Valstagna saranno trasferiti a Cismon del Grappa

Valstagna. Scuola elementare, sindaco Perli

di Roberto Lazzarato

Valbrenta. Per problemi di sicurezza, gli alunni della scuola primaria di Valstagna «Papa Giovanni XXIII» quasi certamente nel prossimo anno scolastico saranno trasferiti nel plesso di Cismon del Grappa. «Problemi di sicurezza legati all’edificio risalente agli anni ’50 - precisa il sindaco di Valstagna, Carlo Perli, dopo l’incontro con il consiglio d’istituto dell’Istituto Comprensivo della Valbrenta 'U.Bombieri'. - In seguito alla verifica effettuata in tutti gli edifici scolastici della Valle, promossa dall’Unione Montana e sollecitata dal comitato genitori, la scuola primaria di Valstagna richiederebbe degli interventi di adeguamento, per garantire la sicurezza prevista dalle norme attualmente in vigore, con costi che potrebbero superare il milione di euro e che il comune non sarebbe in grado di affrontare. Conseguentemente, bisognerà valutare una soluzione alternativa per garantire la sicurezza degli alunni».
Soluzione che è già stata prospettata nell’incontro con il consiglio d’istituto e che dovrà essere definita quanto prima, «entro la fine del corrente anno scolastico - conferma il sindaco. - I ragazzi, una settantina, potrebbero essere ospitati dall’apertura del prossimo anno scolastico 2017-2018 nella scuola di Cismon, che risulta a norma ed è strutturalmente in grado di accoglierli, avendo disponibilità logistica di aule e attrezzature in grado di garantire la continuità didattica dei ragazzi valstagnesi, che frequentano attualmente il ‘tempo pieno’, quindi con necessità di programmare il trasporto e la mensa scolastica».
Il problema dibattuto da diversi giorni «sarà affrontato durante l’assemblea dei genitori, che sarà convocata la prossima settimana - conclude Perli, - direttamente nella scuola di Cismon, dove potranno rendersi conto della struttura che potrebbe ospitare i ragazzi. Troveremo assieme le soluzioni per il trasferimento e la mensa, nella consapevolezza che prima di tutto ci preme salvaguardare la sicurezza degli studenti e la scuola cismonese è idonea ad accoglierli».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Maggio 2017, 11:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gli scolari di Valstagna saranno trasferiti a Cismon del Grappa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-05-16 19:09:09
non vedo cosa sia questa necessità che ogni più piccolo paese debba avere il suo plesso scolastico con tutte le incongruenze del caso. e magari ci vanno quasi tutti a scuola col pulmino, quindi portarli da una parte o portarli dall'altra alla fine per loro è lo stesso. davanti a casa mia passano ogni giorno ben quattro pulmini di quattro asili della zona edovviamente alktrettanti per il ritorno. non sarebbe più semplice fare un unico asilo comprensivo per tutti e quattro i paesi?