Mamma da soli 5 giorni, la vicesindaco torna subito in Comune con la neonata /Foto

PER APPROFONDIRE: conegliano, gaia maschio, mamma
Mamma da soli 5 giorni, la vicesindaco torna subito in Comune con la neonata /Foto

di Luca Anzanello

CONEGLIANO - Quando è entrata in punta di piedi in sala consiliare durante la presentazione dell'opera di ceramisti e alpini per l'asilo russo di Rossosh, qualcuno ha strabuzzato gli occhi. Gaia Maschio, vicesindaco e diventata mamma da meno di una settimana, ieri - giovedì 21 - era già in municipio e aveva con sé la piccolissima Emma, che mentre la sua mamma riceveva congratulazioni "bipartisan" da tutti i politici,  dormiva beata nel suo passeggino.

«Lei è buona, è un vero dono. Mangia molto ed è tranquilla. Già da mercoledì sono in movimento, se posso partecipo all'attività amministrativa. Emma riposa molto e questo mi consente di essere già attiva» ha spiegato sorridendo la Maschio, che in mattinata ha incontrato il sindaco Fabio Chies e il segretario comunale Lorenzo Traina per un aggiornamento sulle attività a Palazzo Sarcinelli nel 2019.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 22 Giugno 2018, 08:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mamma da soli 5 giorni, la vicesindaco torna subito in Comune con la neonata /Foto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-06-23 15:39:53
Mania di protagonismo Vorrei vedere se fosse tornata in fabbrica o in qualche altro posto di lavoro
2018-06-22 22:34:45
Posso dire che la signora mi fa un po' tristezza?
2018-06-22 13:42:13
Se lavorasse in fabbrica non penso si sarebbe presentata al lavoro
2018-06-22 13:41:32
Già attiva, ma che lavoro "logorante" fa? Il vicesindaco? Bell'occupazione
2018-06-22 13:39:04
....mamma mia che eroina....pensi che mia figlia, avendo un'attività in proprio, e non roba da ufficio, ha lavorato fino il mercoledì....tra venerdì e sabato ha partorito e il martedì, essendo che il marito è tornato a casa con la febbre, il mercoledì ha ripreso "a sgobbare".