Dal Friuli al Veneto, chi è l'assistente che fingeva di vaccinare i bambini

Dal Friuli al Veneto, chi è l'assistente  che fingeva di vaccinare i bambini
TREVISO - (P. Cal.) Appena arrivata, alla fine del gennaio 2016, era sembrata una donna tranquilla, riservata, attenta sul lavoro, in grado di instaurare buoni rapporti con tutti. Nessuno immaginava nemmeno lontanamente che nascondesse un lato oscuro. E, soprattutto, nessuno l'ha mai sentita dire nulla sull'opportunità o meno di vaccinare i bambini, tema già all'epoca molto discusso.

Quella 40enne friulana, con un diploma universitario triennale per Assistente Sanitaria conseguito nella scuola specializzata di Conegliano, sembrava la classica professionista dedita al lavoro e basta. È arrivata a Treviso grazie a un concorso di mobilità dopo aver lavorato per anni in un'Usl friulana. All'Usl 2 ha operato negli ambulatori della Madonnina dove, settimanalmente, decine di bambini vengono vaccinati. E questo era il suo compito. Ma lei ha sempre fatto finta. Le prime segnalazioni sono arrivate nella primavera del 2016, a giugno l'Usl ha avuto la certezza che qualcosa non andasse e ha provveduto a trasferire la donna al centralino addetto alle prenotazioni per i vaccini. Niente più punture quindi. Ma, a quanto pare, anche lì avrebbe continuato a boicottare evitando di segnare gli appuntamenti e, addirittura, di rispondere al telefono.  Un atteggiamento inspiegabile, che lei non ha mai voluto chiarire e che ancora oggi non fuga dubbi e perplessità. Di recente ultimo trasloco: allo Spisal, in attesa del provvedimento disciplinare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Aprile 2017, 14:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dal Friuli al Veneto, chi è l'assistente che fingeva di vaccinare i bambini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2017-04-21 08:10:50
Licenziare mai??? licenziare SI!!!! una che mette a rischio la salute delle persone? in questo caso bambini? spostarla ad altre mansioni? questa ha qualche problema psicologico. VIA
2017-04-20 23:31:33
pene più severe per chi non rispetta i protocolli altro che trasferimenti
2017-04-20 21:39:35
Ma prima di licenziare queste persone,bisogna aspettare che uccidano?rimuovete pure il diretto superiore che è responsabile di questa persona,che continua a spostarla piuttosto che licenziarla.
2017-04-20 20:35:39
Il buon funzionamento di qualsiasi struttura della Pubblica Amministraziione e' garantito ne dai dirigenti o da legggi simili alle "grida" di manzoniana memoria. E' affidato alla onesta' e alla buona volonta' dei dipendenti . Ricordarsi sempre che i peggior guai li fanno quelli che conoscono bene il proprio lavoro , gli incapaci sono innocui ...
2017-04-20 19:25:02
C'è chi fà finta di fare il ministro della sanità a 20.000€ al mese...