Il cellulare uccide: la conferma nei dati degli incidenti stradali mortali del 2017

PER APPROFONDIRE: auto, cellulare, dati, incidenti, mortali
Il cellulare uccide: la conferma nei dati degli incidenti stradali mortali del 2017

di Alberto Beltrame

TREVISO - Più dell'alta velocità e più dell'alcol. A uccidere, nelle nostre strade, è la distrazione. E non servono chissà che esperti per puntare il dito contro l'uso scriteriato, che facciamo un po' tutti, non nascondiamolo, del cellulare. Anche quando siamo al volante. Non solo per telefonare, ma pure per rispondere ai messaggi o utilizzare altre mille funzioni dello smartphone. A confermarlo sono i numeri degli incidenti mortali rilevati nel 2017 dalla Polstrada di Treviso e dai suoi distaccamenti, 24 in tutto con 26 persone decedute (a questo conto bisogna però aggiungere quelli di polizie locali e carabinieri), il 20% in meno dell'anno prima. Ma togliendo 4 pedoni e 2 ciclisti, gli altri decessi sono avvenuti a bordo di auto ed autocarri, e in ben 7 circostanze si è trattato di fuoriuscite autonome. In 3 circostanze il conducente è stato trovato in stato alterato, mentre nelle altre 4 non sono stati evidenziati motivi chiari che determinassero lo schianto, se non quello, appunto, della distrazione. Così per gli altri 4 in cui sono stati investiti dei pedoni.

«È chiaro che gran parte di queste distrazioni - spiega il dirigente della Polstrada Alessandro De Ruosi -, sia da ricondurre all'utilizzo scorretto, quando non criminale, dei telefonini e soprattutto degli smartphone alla guida. Per questo nel 2018 la Polizia stradale si dedicherà con maggiore attenzione alla repressione del fenomeno con tutti gli strumenti consentiti, compreso l'uso di veicoli privi di colori e dotazioni di polizia»...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Gennaio 2018, 10:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il cellulare uccide: la conferma nei dati degli incidenti stradali mortali del 2017
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-01-12 10:36:00
Io sono convinto che provocano molti più incidenti stradali le distrazioni, e non solo col cellulare, che non l'abuso di alcol e droghe!!
2018-01-11 13:19:33
Gli strumenti ci sono, solo che sono "impopolari". Basta imporre l'installazione in auto di macchinari che creano interferenze con i cellulari isolandoli di fatto. A volte fa bene tornare a 20 anni fa quando i cellulari non c'erano, si isola il conducente e lo si obbliga a concentrarsi sulla guida. Secondo voi perchè nei mezzi pubblici c'è spesso il cartello "non parlare al conducente"? Lo stesos deve valere nei mezzi privati, vanno abolite del tutto le telefonate. Sono distrazioni. Anche con l'uso dell'auricolare... il conducente è spesso concentrato più nella conversazione che non nella guida.
2018-01-11 22:40:02
Io vedo persone con vetture di ultimo tipo e segmento anche superiore con bluetooth di serie telefonare col telefono all'orecchio. Ma quello che è più pericoloso ora sono i social. La soluzione sta (potrebbe stare) nel far partire di default col sistema operativo anche il gps, senza nemmeno l'icona che lo segnali, e quando il gps rileva il movimento blocca la ricezione (obbligatoria a livello internazionale) via software di tutti i social e gli sms. Unico problema; si bloccano anche i telefoni dei passeggeri ...
2018-01-11 12:41:21
e ci vuole così tanto a sparpagliare qualche pattuglia in borghese che tenga gli occhi aperti e che comincino a multare e ritirare qualche patente? perchè finchè vanno in giro con lampeggianti accesi e vestiti come i canarini, ben visibili da distante, hanno poco da sperare che qualche citrullo si faccia pescare con l'attrezzo in mano.