H-Farm, il supercampus di Donadon rischia di essere trasferito a Milano

H-Farm, il supercampus di Donadon
rischia di essere trasferito a Milano

di Mattia Zanardo

TREVISO - A quest'ora, secondo il cronoprogramma originario, gli operai avrebbero dovuto essere già a buon punto: a giugno avrebbero dovuto essere pronte le scuole elementare e media ed entro il 2018 tutto il resto. I lavori del mega campus di H-Farm a Ca' Tron, invece, rischiano di non cominciare, se tutto va bene, prima dell'inizio del nuovo anno. E forse di non iniziare mai. Perché Riccardo Donandon, fondatore e presidente della principale realtà italiana del campo delle nuove tecnologie digitali, minaccia di trasferire l'intero polo scolastico, con relativo investimento di 65 milioni di euro, dalla campagna tra Treviso e Venezia a Milano.
 
 

LA FRENATA
L'ultimo freno corrisponde ad una sigla: Via, Valutazione di impatto ambientale. L'apposita commissione regionale ha sentenziato che il progetto, firmato anche dall'archistar Richard Rogers (uno degli autori del Centre Pompidou di Parigi), dovrà essere sottoposto alla procedura. Ad indispettire l'imprenditore trevigiano non è la valutazione in sé (anzi era stata la stessa azienda ad avviare lo screening preventivo), quanto l'allungamento dei tempi...



 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Aprile 2018, 09:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
H-Farm, il supercampus di Donadon rischia di essere trasferito a Milano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-04-22 05:37:45
quanto mi dispiace! un modo cosi' astuto per far soldi che se ne va
2018-04-21 14:59:30
Volevo chiedere a tutti i criticoni che commentano negativamente se ci hanno messo soldi loro per caso.... o se questo tizio ve li ha chiesti diversamebte statevene zitti e rimanete nella vs. Piccola cultura reteograda.
2018-04-21 00:17:24
Ho accompagnato i miei figli (gemelli ora al quinto anno di liceo) per ben due volte all'open day, già al primo (marzo 2017) era stato venduto per fatto il campus universitario (101 milioni di euro di investimento), al secondo (febbraio 2018) non esisteva neanche una spianata ed abbiamo capito che il tutto era un bluff, quindi abbiamo cambiato indirizzo.
2018-04-20 12:49:42
non è legato, può andarsene. evidentemente a milano offrono di più. io non ho mai creduto a questi benefattori che lavorano con i soldi pubblici. forse che a milano c'è una burocrazia diversa?
2018-04-20 12:46:14
speriamo tanto che vada a milano con la sua finta tecnologia presa da youtube .... vai in lombardia vai ... mi raccomando vacci .... e non tornare ... noi ci guardiamo youtube senza i vostri consigli ...