«Troppe tasse»: vende tutto e apre un ristorante-hotel in Thailandia

Federico Peretto

di ​Marco Scarazzatti

ARQUA' POLESINE - Stufo di pagare troppe tasse e timoroso di vedere sfumare nel nulla tutti i suoi risparmi, Federico Peretto, 45enne di Arquà Polesine, ha deciso di vendere quasi tutto ciò che aveva, per trasferirsi in Thailandia, dove assieme ad un socio di Jesolo, gestirà il ristorante-pizzeria Bucintoro, con annesso albergo.
«Vado a cercare fortuna altrove, perché qui mi sono stufato - racconta Peretto -. Parto il 7 settembre e spero che da metà del mese prossimo, ossia dopo avere espletato tutte le pratiche burocratiche, di essere in grado di iniziare il mio nuovo lavoro di pizzaiolo».

Per 12 anni l'arquatese ha gestito l'area di servizio Eni, che si trova lungo la strada statale 16 tra Arquà e Bosaro. «Ho venduto il camper e anche la Citroen C4 Cactus. Ho però voluto tenere la casa ereditata dai miei genitori, perchè a giugno, cioè quando laggiù sarà bassa stagione, verrò in Italia a trovare i miei amici. Ho solo una sorella, che vive a Padova. Sono stato sposato vent'anni fa, non ho figli. L'unico legame che mi restava era mia mamma, morta a febbraio, sennò sarei andato via prima»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 27 Agosto 2017, 13:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Troppe tasse»: vende tutto e apre un ristorante-hotel in Thailandia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2017-09-01 19:26:13
Bravo, qualsiasi altro posto ma via subito dal veneto e soprattutto dal polesinne...hahahahahaha.... Bravo. Ciao.
2017-08-30 17:31:53
Vai Federico, lascia questo paese, ti auguro una sorte migliore di quella riservata a noi. Un abbraccio
2017-08-30 11:32:57
Depresse mai quanto il paesello tuo lioni provincia di Avellino infatti sei a Rosolina in Polesine
2017-08-30 10:42:51
Comunque sempre zone depresse e sempre in polessinne.....mah....ciao.
2017-08-28 20:14:46
Anche lui ha capito che il polesine è zona depressa......bravo, ciao.