Fiamme Gialle in spiaggia: sequestrate centinaia di "trottole" fuorilegge

I finanzieri con la merce recuperata nel blitz a Rosolina
ROSOLINA - Anticontraffazione e sicurezza dei prodotti: controlli sul litorale di Rosolina mare disposti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rovigo ed eseguiti da militari della Tenenza di Adria. In particolare le Fiamme Gialle hanno sequestrato 209 esemplari di fidget spinner, il gadget del momento che sta spopolando in tutta Italia.

Questa sorta di trottola moderna, che alcuni sostengono aiuti a combattere lo stress, è utilizzata sia dagli adulti che dai bambini e viene venduta a un prezzo che oscilla tra i 7 e i 10 euro. I militari hanno prestato particolare attenzione alla genuinità dei prodotti che, essendo privi dell'indicazione di sicurezza dettate dal D.Lgs. 54/2011, potrebbero essere pericolosi per la salute.

Nell'ambito del medesimo servizio sono stati poi sottoposti a sequestro anche 336 articoli di bigiotteria per violazione del D.lgs 206/2005, cosiddetto Codice del Consumo, che ha recepito la direttiva 2001/95/CE. Tre cittadini del Bangladesh e un equadoreño colpiti dai sequestri. Le sanzioni amministrative vanno dai 1.500 euro ai 10mila e i trasgressori potranno saldare il debito pagando al più presto 3mila euro.

I dettagli nell'edizione di Rovigo de Il Gazzettino in edicola sabato 8 luglio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Luglio 2017, 12:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fiamme Gialle in spiaggia: sequestrate centinaia di "trottole" fuorilegge
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-07-10 18:52:56
... potranno saldare il debito... vorranno saldare il debito.. vedo già la fila davanti al comune... per battere cassa...
2017-07-07 19:29:05
Bene.. ora andate nei negozi dei cinesi oltre a quelle ce molto di piu da sequestrare ma non aspettate anni,dovete andare già domani.
2017-07-07 17:35:59
Bene, bravi. Ma perche' a Venezia la Guardia di Finanza mai e poi mai va ad eseguire controlli nei confronti dei numerosi venditori abusivi sparsi per tutta la citta' e soprattutto sul ponte della stazione e sul ponte dell'Accademia?