Domenica 5 Agosto 2018, 14:01

Gli assegnano un premio, arriva 46 anni dopo

PER APPROFONDIRE: bosaro, gianni guido osti, premio, ritardo
Gianni Guido Osti

di Marco Scarazzatti

BOSARO - Lo avevano premiato con un trofeo e una pergamena per il suo instancabile lavoro di magazziniere e venditore di pezzi di ricambio per le auto, il premio gli è arrivato solo 46 anni dopo. Gianni Guido Osti, 68enne di Bosaro, ha ricevuto il riconoscimento nel corso di una cena dedicata all'ex Ricambi Auto Straniere (Ras), ditta che sorgeva in viale Amendola a Rovigo. Glielo ha portato l'ingegnere tedesco Heinz Schutter, suo ex direttore. «Alla fine degli anni Sessanta - spiega Osti - dopo avere subito un brutto incidente al lavoro in una macchina per il tornio, avevo deciso di passare alla Ras. Il 20 giugno 1969 fu il mio primo giorno del nuovo lavoro. Conobbi Schutter, allora direttore del settore Audi e Volkswagen, nella ditta Autogerma con sede in Bologna. Dopo sole quattro ore avevo deciso di lasciare perdere tutto, perché mi il nuovo lavoro mi pareva troppo difficile. Fu proprio Schutter a incoraggiarmi, spronandomi a dare il meglio di me come magazziniere e venditore di autoricambi». 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gli assegnano un premio, arriva 46 anni dopo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti