Addio Alberto Dal Martello, il combattente con il "cuore ovale"

PER APPROFONDIRE: alberto dal martello, lendinara, rugby
Addio Alberto Dal Martello, il combattente con il "cuore ovale"

di Ilaria Bellucco

LENDINARA - Se n'è andato un combattente, uno sportivo che per tutta la vita ha diffuso attorno a sé la passione per il rugby. Il mondo della palla ovale e Lendinara piangono la scomparsa di Alberto Dal Martello. Si è spento a 53 anni dopo due anni di lotta contro una malattia che l'aveva indebolito nel fisico ma non nello spirito. Lascia la moglie Monica e il figlio Vittorio, la mamma Vittorina, i fratelli Sergio, Dario, Linda e Cristina a cui si stanno stringendo con affetto tanti amici e conoscenti. Dal Martello, che ha lavorato prima come parrucchiere e poi come consulente specializzato nella cura del capello per i saloni, coltivava la passione per la musica come dj amatoriale e ha lasciato un segno indelebile specie nel mondo sportivo polesano. L'amore per la palla ovale gli scorreva nel sangue e la sua missione era trasmetterlo agli altri, specie ai più giovani. 

Nipote di Mariano, giocatore della Rugby Rovigo, ha indossato la maglia del Villadose in seconda linea negli anni 80-90 contribuendo alla prima storica promozione in serie B. Nel 2008 ha fondato e presieduto il Rugby Lendinara che per otto anni ha portato nell'Atene del Polesine la pratica rugbistica e ha conquistato il secondo posto nel campionato di serie C 2012-2013, perdendo per un soffio il primo piazzamento. La storia della società lendinarese si è conclusa un paio d'anni fa, quando la società ha deciso di ritirare la prima squadra dalla serie C e i suoi giocatori sono confluiti chi nel Rugby Villadose, chi nella società rugbistica di Este...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Febbraio 2018, 13:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Addio Alberto Dal Martello, il combattente con il "cuore ovale"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti