Prendono a bastonate e insultano i figli adottivi: coppia di genitori a giudizio

PER APPROFONDIRE: bastonate, genitori, maltrattamenti, processo
Prendono a bastonate e insultano  i figli adottivi: genitori a giudizio
ROVIGO - Minacce e umiliazioni, in qualche caso botte vere e proprie, anche con un bastone ai due figli adottivi, minori, protagonisti, tempo fa, di una fuga da casa con i contorni rimasti sempre avvolti nel mistero.

Accuse pesantissime formulate sulla base delle indagini portate avanti nei mesi scorsi dalla Squadra mobile di Rovigo con tanto di intercettazioni e relative, appunto, al comportamento che marito e moglie, una coppia nota e benestante, avrebbero avuto nei confronti dei figli minorenni hanno portato, ieri mattina, il giudice per le indagini preliminari Pietro Mondaini a decidere il loro rinvio a giudizio con l’ipotesi di maltrattamenti in famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 7 Febbraio 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Prendono a bastonate e insultano i figli adottivi: coppia di genitori a giudizio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-02-08 08:43:22
Sempre il polesine e i veneti protagonisti di queste nefandezze.....vergogna !!!!!!!! Comunque condivido in pieno il commento di Gsensolo. Giusto. Per i quattro legaiuli sfigati invece fatevi un esame di coscenza prima sparlare...ciao enrico..ciao.
2018-02-07 19:02:11
Ma i bambini non avevano bisogno di una madre un un padre perché nelle coppie gay sarebbero cresciuti male? Qui invece stanno benissimo
2018-02-07 22:38:15
Allora dalli in adozione anche ai pedofili no? se li molestano solo senza picchiarli non è meglio? MA che razza di discorso, giustificare uno schifo col fatto che ne esiste uno peggiore?
2018-02-08 14:29:20
Le potrei rispondere che la statistica dice che i bambini cresciuti nelle coppie gay hanno molti più problemi, dall'alcool,alla droga fino anche ai tassi di suicidio... in percentuale. Poi se vuole guardarsi altre notizie, troverà chi tra le coppie gay si è comprato il bambino, per poi torturarlo e ucciderlo, creatura di pochi mesi. Schifo e ancora schifo. È il bambino che è il soggetto di diritto e non è un oggetto di diritto...
2018-02-07 17:17:15
la moda di andare magari all'estero a "comprare" i figli ...e poi pentirsene amaramente