L'Enel dovrà pagare 8,2 milioni di euro di Imu per la centrale

PER APPROFONDIRE: centrale, claudio bellan, enel, imu, porto tolle
L'Enel dovrà pagare 8,2 milioni  di euro di Imu per la centrale
PORTO TOLLE - L'Enel dovrà pagare al Comune di Porto Tolle (Rovigo) per la centrale di Polesine Camerini l'imposta Imu relativa al 2015, pari (con maggiorazioni e interessi) a oltre 8,2 milioni di euro. Ne dà notizia il sindaco di Porto Tolle, Claudio Bellan, spiegando che il pagamento della somma avverrà entro il 18 luglio, come «confermato dalla stessa società elettrica, dopo che il 18 maggio la Commissione tributaria provinciale di Rovigo aveva rigettato anche la richiesta di sospensione del pagamento, che era seguita agli atti di ingiunzione fiscale che l'amministrazione aveva notificato all'azienda». «I fatti - commenta Bellan - danno ragione al buon lavoro svolto da questa amministrazione, unica in Italia ad aver affrontato Enel nelle controversie Imu seguite alla dismissione di 23 centrali in Italia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Giugno 2018, 11:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'Enel dovrà pagare 8,2 milioni di euro di Imu per la centrale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-05 13:11:02
... non paghi nulla tutto andrebbe a finire nelle tasche dei soliti noti. la si obblighi a fare un bosco di salix, popolus e quercus, senza dimenticare il sambuco per la capinera.. il bosco della rinascita.. il suo inquinamento rimarrà nei secoli a perenne ricordo di una ( in ) civiltà millenaria.. così come l'impatto su ecosistemi ( si fa per dire ) e persone..