Greenfert, resta chiusa l'azienda di fertilizzanti fonte di cattivi odori

La sede della Greenfert a Granzette

di Alberto Lucchin

ROVIGO - Dal tavolo di confronto fra i vertici aziendali e gli enti pubblici di controllo emerge un solo dato: la Greenfert, l'azienda di Granzette che lavora farine animali per la produzione di fertilizzanti, deve bloccare al più presto le emissioni di cattivi odori o rimarrà chiusa ancora a lungo.

L'incontro avvenuto lo scorso venerdì 24 novembre in municipio tra responsabili dell'azienda e tecnici comunali dei Settori Ambiente ed Ecologia non ha prodotto nulla di concreto e definitivo, lasciando aperta un'unica strada alla prosecuzione dell'attività, in ossequio a quanto disposto dalle autorità di controllo: solo dopo l'installazione di particolari dispositivi antiodore potranno riprendere i processi industriali.

«Per noi del Comune e per gli altri soggetti coinvolti in questa vicenda la Greenfert è un'azienda insalubre e di conseguenza deve riottenere una serie di autorizzazioni e permessi per poter operare - afferma l'assessore all'Ambiente Ezio Conchi - L'incontro dei giorni scorsi è stato puramente tecnico, ma alla richiesta di poter riaprire i battenti è stata deciso di comune accordo di non concedere ulteriori proroghe».




   
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Dicembre 2017, 15:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Greenfert, resta chiusa l'azienda di fertilizzanti fonte di cattivi odori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti