La Cefil denuncia il sindaco per il caso Maddalena

PER APPROFONDIRE: cefil, commenda, ex maddalena
L'ex ospedale Maddalena in Commenda

di Roberta Merlin

ROVIGO - Una serie di ipotesi di reato pesanti: istigazione a delinquere, minaccia e diffamazione, con anche l’aggravante che tali reati potrebbero essere stati compiuti da un pubblico ufficiale, il sindaco di Rovigo. Sono queste le accuse lanciate a carico di Massimo Bergamin nella querela che la Cefil ha depositato ieri in Procura.
Alla società non è piaciuto l'invito che il sindaco ha rivolto alla cittadinanza a occupare l'ex ospedale contro l'impresa che ha deciso di non firmare più l'accordo per cedere l'immobile al Comune nel piano di riqualificazione del quartiere finanziato con 13,5 milioni dallo Stato.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Giugno 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Cefil denuncia il sindaco per il caso Maddalena
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti