Asilo degli orrori. Urla, strattoni, cibo ficcato in bocca. Maestre e bidella a giudizio

Urla, strattoni, cibo ficcato in bocca  Le maestre e la bidella a giudizio

di Francesco Campi

FICAROLO - Urla, strattoni, gesti bruschi, rimproveri con toni inappropriati, cibo ficcato in bocca tenendo bloccata la testa e, in alcuni casi, anche servito dopo che era stato gettato a terra, coperte lanciate in malo modo. È quanto hanno ripreso le telecamere nascoste nel 2014 dalla Squadra Mobile all'interno dell'asilo nido Peter Pan di Ficarolo dopo le segnalazioni fatte da un'addetta, allora dipendente della struttura, nei confronti di due maestre e una bidella, che ora andranno a processo per maltrattamenti aggravati nei confronti dei piccoli a loro affidati, 18 bambini da uno a tre anni. Il processo si aprirà il prossimo 23 aprile. 

Ieri mattina, il giudice per le udienze preliminari Alessandra Martinelli ha rinviato a giudizio le due maestre, Maria Crivellaro, 60 anni, di Ficarolo, e Andrea Contiero, 27 anni, originaria di Boara Pisani (Padova), ma residente a Rovigo, e dell'addetta alle pulizie Barbara Calza, 36 anni, originaria di Bondeno (Ferrara) ma residente a Ficarolo...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 9 Novembre 2017, 08:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Asilo degli orrori. Urla, strattoni, cibo ficcato in bocca. Maestre e bidella a giudizio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-11-09 20:20:50
......Asilo degli orrori......parole grosse...e' cosi' che si incita la maraja......!
2017-11-09 15:55:53
la buona scuola!...
2017-11-09 15:32:48
Asili polesani.....che roba....mah...ciao Enrico.
2017-11-09 11:18:45
enricosecondo, anche questo un'altro primato del Veneto
2017-11-09 13:28:58
Finitela di far del campanilismo inutile, queste cose PURTROPPO succedono dappertutto in ogni latitudine e longitudine ...per questo bisogna far fronte UNITI per cercar di eliminare le cose che non funzionano... farsi la guerra ( anche se solo verbale ) non si risolve nulla. Le critiche devono essere COSTRUTTIVE non DISTRUTTIVE altrimenti l'umanità resterà sempre circoscritta nell'ignoranza