Zaia e Maroni: «Per il referendum sull'autonomia si vota il 22 ottobre»

Zaia e Maroni: «Per il referendum  sull'autonomia si vota il 22 ottobre»
VENEZIA - Il referendum per l'autonomia sarà il 22 ottobre? Luca Zaia, presidente della regione Veneto spiega: «Ho parlato con Roberto Maroni, e abbiamo valutato che da quattro mesi il Veneto attende una risposta dal Ministero dell'interno sul protocollo d'intesa da sottoscrivere con le Prefetture per seggi e componenti, ma anche che siamo come Regione perfettamente in linea con i tempi per quanto attiene a sistema informatico per la gestione della consultazione e dei voti espressi, oltre che per la stampa delle schede elettorali. E abbiamo cominciato a trarre qualche conclusione».

Zaia si è espresso quindi sull'election day: «Sfumata ormai definitivamente la possibilità di un election day in abbinata con le elezioni amministrative, non essendo mai pervenuta dal Governo una risposta alle nostre proposte - afferma Zaia - per quanto riguarda il Veneto sarebbe ancora possibile organizzare la consultazione a luglio. Ma si tratta di una ipotesi che evidenzierebbe forti limiti: non soltanto metteremmo sotto eccessiva pressione una novantina di enti locali già reduci da una tornata amministrativa, costringendoli a un super lavoro, ma sicuramente creeremmo disagio anche a molti elettori che magari hanno scelto quel periodo per le ferie».

«Valutati congiuntamente anche questi aspetti - conclude Zaia - e scartata per i medesimi motivi l'ipotesi di settembre, dal momento che i 575 comuni veneti sarebbero impegnati tutta l'estate nell'organizzazione, ho proposto al presidente Maroni, come data utile a entrambe le Regioni, domenica 22 ottobre».

Tutti i particolari sul Gazzettino del 22 aprile
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 21 Aprile 2017, 10:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Zaia e Maroni: «Per il referendum sull'autonomia si vota il 22 ottobre»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 89 commenti presenti
2017-04-22 15:24:28
Qualche anno fa, quando era presidente Napolitano, questo ebbe a dire a proposito delle istanze del Veneto che reclamava una certa autonomia fiscale: " l'autonomia sara' possibile solo quando avremmo azzerrato il debito pubblico". Parole famose che vorrebbero dire: "MAI". Questo serva di monito alle tante illusione facili.
2017-04-23 11:25:57
Napolitano era la stessa persona che in una trasmissione televisiva politica difere a spada tratta la sopressione della rivolta del 1956 in Ungheria da parte del Patto di Varsavia E di quella del 1968 Cecoslovacchia (allora). Non lo dimentichero' mai: sembrava un invasato. Minacce, anche processi farlocchi, o statue dove l'Italia CALPESTA il Leone di San Marco, hanno MAI fermato un movimento (il Sud Tirolo insegna)?
2017-04-22 12:09:08
enricosecondo, pil per abitante il Veneto al 10 posto, turismo al 6 posto, agricoltura al 7 posto, disoccupazione al 8 posto, inoltre pagate l'albergo ai "turisti africani" e i veneti vengono sfrattati perche' non hanno i soldi per pagare l'affitto
2017-04-22 10:57:53
Se Zaia riesce a convincermi che questo è il referendum dei Veneti e non il referendum della Lega, allora forse andrò a votare, per adesso è solo un referendum della Lega.
2017-04-22 15:15:40
Che te ne frega di chi e' il referendum?. L'importante e' che serva solo all'interesse di noi Veneti.