Caos vaccini a scuola, esclusioni e multe sono solo rinviate in Veneto

PER APPROFONDIRE: asilo, esclusione, multe, norma, scuola, vaccini, veneto
Caos vaccini a scuola, esclusioni  e multe sono solo rinviate in Veneto

di Raffaella Ianuale

Per ora non ci sarà nessuna esclusione dei bambini non vaccinati da asili nido e materne venete, ma è iniziato un intenso scambio tra segreterie scolastiche e aziende sanitarie locali. Un colloquio telematico per incrociare i nominativi degli iscritti con i dati dei vaccinati. Mentre le scelte drastiche, cioè esclusioni e multe, sono state rinviate al 30 aprile.

IN FRIULI VENEZIA GIULIA Nessun bambino verrà escluso da scuola dopo il 10 marzo

Lo slittamento è consentito solo alle Regioni con anagrafe vaccinale come il Veneto. Almeno così hanno interpretato la normativa le scuole venete. Le nuove regole sono contenute in una circolare congiunta del Miur e del ministero della Salute poco chiara, proprio sulla data di esclusione dei piccoli dagli asili. «Noi abbiamo dato indicazioni alle scuole di non escludere nessuno prima del 30 aprile - spiega Stefano Cecchin, referente per il Veneto della Federazione italiana scuole materne (Fism), a cui aderiscono il 65% degli asili - se la nostra interpretazione è sbagliata, sarà il ministero a dovercelo dire e faremo un passo indietro». Ecco quindi il nuovo crono-programma delle attività che coinvolgono scuole e Ulss e le cui conseguenze ricadranno poi sulle famiglie dei bambini non ancora sottoposti a vaccini. Secondo i dati della Regione Veneto sono 8.500 i bambini della fascia 0-6 che non sono ancora in regola con le vaccinazioni. Cifre rilevanti se si considera che in tutta Italia sarebbero circa 30mila i piccoli non immunizzati...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 Marzo 2018, 09:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caos vaccini a scuola, esclusioni e multe sono solo rinviate in Veneto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-03-13 10:54:48
stamani dicevano di aver raggiunto il "95 per cento" che da'"l'immunita' di gregge" e[chi ga avu' ga avu'] seguira' condono?
2018-03-10 18:36:24
Verrà presto il giorno in cui dovremmo tutti chiedere scusa a tutti quei bimbi e a quei genitori che a causa di una legge discriminatoria criminale sono stati emarginati come degli appestati. Dossier sulla pericolosità delle vaccinazioni miltari, prove attestanti gli accordi illeciti della ministra della salute più ignorante della storia con case farmaceutiche sono solo la punta dell'iceberg di quello che pian piano sta emergendo......che il buon senso ci salvi.
2018-03-10 14:22:28
I genitori avevano tutto il tempo per mettere in regolai propri figli con i vaccini. Il problema è che in Italia troppi sono convinti che sia lecito non rispettare le leggi