Domenica 16 Luglio 2017, 09:53

Referendum sull'autonomia: dal Pd del Veneto un "sì" sofferto

Referendum sull'autonomia: dal Pd del Veneto un "sì" sofferto

di Alvise Fontanella

«Va bene, Roberto Maroni. Siamo tutti per sì. E adesso che fai? Vuoi dirci quali competenze vuoi che lo Stato ti trasferisca?». Debora Serracchiani, ieri alla Festa dell'Unità di Milano, sintetizzava così la sofferta linea del Pd sui due referendum per l'autonomia che in ottobre chiameranno alle urne gli elettori di Veneto e Lombardia.

Beh, su quel «Siamo tutti per il sì» il povero Alessandro Bisato, segretario veneto del Pd, dopo aver riunito ieri a Padova l'assemblea del partito, potrebbe raccontarne delle belle, alla Serracchiani. Perché alla fine anche il Pd voterà sì, naturalmente, al referendum per l'autonomia: un partito che non voglia sprangar bottega, in Veneto e pure in Lombardia, non può certo dire ai propri elettori di stare a casa o peggio di votare no all'autonomia regionale, dopo che Renzi ha tentato di farla fuori con la riforma costituzionale trionfalmente seppellita dagli elettori il 4 Dicembre. Ma all'assemblea di Padova, sia pure a porte chiuse, sono risuonate parole grosse contro il «referendum farsa», da parte di esponenti di primissimo piano del partito, come Pier Paolo Baretta. L'imbarazzo del Pd è evidente: da una parte le tesi di Alessandro Naccarato, di Graziano Azzalin, che denunciano «l'uso strumentale» del referendum, e sono pronti a comprendere se non a sostenere chi aderisse ai comitati per l'astensione o per il no, le cui ragioni Giovanni Tonella definisce «fondatissime», chiarendo però che questo non significa certo essere contro «il potenziamento responsabile delle istituzioni regionali». Dall'altra l'adesione piena di esponenti come Simonetta Rubinato, federalisti da sempre senza se e senza ma.

E in mezzo, ecco, il segretario Bisato. Il quale dovrà far onore al suo cognome, sbrissando tra le opposte tesi, cercando di fare sintesi, perché alla fine il referendum ci sarà, e sulla scheda elettorale c'è poco spazio per sottili distinguo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Referendum sull'autonomia: dal Pd del Veneto un "sì" sofferto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-16 13:28:34
Un si molto sofferto dal Partito del centralismo, che col Referendum voleva cancellare anche quel poco di Autonomia che ce.