Temporali e grandine: arriva il ciclone islandese. In Veneto stato di attenzione fino a oggi

PER APPROFONDIRE: maltempo, meteno, previsioni
Il campo di Giavera allagato oggi
Pochi giorni di timido Sole, ma il ciclone è dietro l'angolo: il vortice Nord Atlantico è in arrivo con tutta la sua imponenza. Si tratta di un ciclone di origine islandese che ci terrà per così dire compagnia per alcuni giorni. Ecco nel dettaglio le previsioni degli esperti del sito ilmeteo.it.



FOCUS VENETO
Tra oggi e la mattinata di domani, lunedì 14 maggio, il Veneto sarà interessato da condizioni di instabilità con precipitazioni anche a carattere di rovescio e temporale. Sulla base delle previsioni meteo, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha dichiarato lo Stato di Attenzione per possibili criticità idrogeologiche, dalle 13.00 di oggi alle 16.00 di domani, in tutti i bacini idrografici. I fenomeni saranno inizialmente locali/sparsi, ma dalla serata più frequenti e diffusi, specie sulle zone interne centro settentrionali. Non si escludono temporali localmente intensi (forti rovesci, grandinate) su pianura e Prealpi. Possibili quantitativi di pioggia localmente consistenti su zone prealpine/pedemontane (specie centro occidentali) e pianura centro-settentrionale. La criticità geologica nella zona dell’Alto Piave è limitata al comune di Perarolo di Cadore (BL), dove permane la situazione legata alla frana oggetto di monitoraggio da parte degli uffici della Protezione Civile e Polizia Locale.


LE PREVISIONI
Lunedì 14 sarà una giornata davvero piovosa e instabile su tutta la Liguria, il Piemonte, e la Lombardia; fenomeni meno intensi sul Veneto occidentale, con qualche pioggia che potrà spingersi fino al veneziano, e sul Trentino Alto Adige. Da segnalare la possibilità di temporali marittimi a tratti forti sui settori costieri liguri, specie tra le province di Genova e La Spezia. Piogge moderate potranno altresì interessare l'alta Toscana, poi il pisano, fino a Firenze; tempo spesso perturbato anche sulle province centro-settentrionali sarde.

Tra lunedì e martedì vediamo il vortice traslare in direzione dell'Italia centrale, per poi portarsi verso il Mar Adriatico nel corso del giorno. Martedì 15 ecco che precipitazioni, a carattere temporalesco, interessano gran parte delle regioni centrali: Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e, parzialmente Molise, saranno interessati da fenomeni continui, sospinti da forti venti di Libeccio e di ponente. Piogge sparse e temporali sulla Sicilia e sulla Calabria. Attenzione particolare sul Lazio, dove i temporali potranno risultare a tratti intensi, soprattutto sulla città di Roma e, poi, sulle province di Frosinone e Latina. In questa giornata a Roma non si supereranno i 15°C.

Mercoledì 16 il nucleo instabile ormai si dirige sui settori più orientali italiani, verso la Slovenia; nel corso della giornata precipitazioni localmente intensi potranno ancora interessare la Toscana, e i settori Alpini e prealpini centro-orientali, fino al bellunese, rilievi vicentini, e il Friuli Venezia Giulia. Piogge anche sulla Sardegna settentrionale e sul Lazio, entro sera sui settori adriatici.

Giovedì 17 il centro depressionario si sarà ormai allontanato dal nostro Paese, ma azioni instabili pomeridiani saranno particolarmente vivaci al Nordest fino in pianura e sui rilievi alpini centro-occidentali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Maggio 2018, 10:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Temporali e grandine: arriva il ciclone islandese. In Veneto stato di attenzione fino a oggi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-05-14 14:26:09
Sono rimasto teso fino ad oggi, posso rilassarmi?
2018-05-14 07:41:19
Il "ciclone islandese" si e' estinto al largo della Scozia in paio di giorni fa: adesso siamo alle prese con una normalissima circolazione depressionaria, tipica di questa stagione. Bollettino dell'ARPAV: una saccatura di aria fresca giunge dall'Atlantico sull'Europa ove matura un significativo centro depressionario destinato gradualmente a colmarsi: sul Veneto ne consegue una situazione instabile. Attendibilita': discreta.
2018-05-13 15:02:14
In "Veneto" state attenti? Qui non esiste nessun "veneto d'Egitto", siamo EUGANEI
2018-05-13 14:50:52
Ecco, avvisate il pomata che già da adesso può chiedere lo stato di emergenza per la vostra regione, quello appena vede una nuvola piange il morto...hahahahahaahahahahahahahaahahaha...altro non sa fare. Comunque su jesolo il sole splenderà costantemente per i prossimi 10 mesi....hahahahahahaahahahahaha....vai pomatone...ciao enriccoco..ciao.
2018-05-13 14:13:43
Le criticita', eh?