Domenica 16 Luglio 2017, 20:19

Marco Paolini si racconta: da clown a oratore: «Teatro come voglia di fare»

Marco Paolini si racconta: da clown  a oratore: «Teatro è voglia di fare»

di Edoardo Pittalis

Paolini sognava di fare l’attore da bambino? «Sono figlio di un ferroviere, ho interrotto una tradizione familiare. Da bambino mi pesava dover abbandonare certi giochi perché non ero così furioso di crescere. Non sapevo il dialetto, l’ho imparato sui campi di calcio avendo sempre la sensazione di capire in ritardo. Mio padre friulano e mia madre bellunese hanno allevato me e mio fratello Mario in italiano. Lui insegna all’università, si occupa da sempre di disabilità». Marco Paolini,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Marco Paolini si racconta: da clown a oratore: «Teatro come voglia di fare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-17 01:05:37
Grande (chi ga vinto?).